Donna trovata morta in casa con la figlia in stato d'incoscienza: ipotesi omicidio-suicidio

A scoprire la scena, è stata la badante romena dell'ottantaduenne, che ha subito avvertito le autorità

Immagine di repertorio

Il cadavere di una donna di ottantadue anni, Natalina Carnelli, è stato rinvenuto domenica mattina all'interno di un appartamento in via Grigna, zona Cagnola a Milano. Accanto al corpo senza vita dell'anziana, seduta sul divano, c'era la figlia sessantunenne, Silvia Pasotto, in stato d’incoscienza per la presumibile massiccia assunzione di barbiturici. 

Sul posto, alle sette e trenta, sono intervenuti i carabinieri della Compagnia Milano – Duomo e il 118. Non si esclude che possa essersi trattato di un tentativo di omicidio suicidio. Anche se la donna non presentava alcun segno di violenza.

A scoprire la scena, è stata la badante romena dell'ottantaduenne, che ha subito avvertito le autorità. La figlia, medico al Sert, è stata trasportata in codice rosso presso l’Ospedale San Carlo ma non è in pericolo di vita.
 
 Il pm Giovanna Cavalleri
ha disposto l'autopsia sul corpo dell'anziana. Le indagini proseguono e nessuna pista è esclusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento