"Un colpo solo al torace": così è stato ucciso il 22enne a Vaprio d'Adda

Il giovane stava entrando nella casa di Francesco Sicignano, che ha preso l'arma e ha sparato

Il 22enne con la fidanzata

Un solo colpo di pistola al torace: così è stato ucciso Gjergi Gjoni, l'albanese di 22 anni che stava per tentare un furto in abitazione a Vaprio d'Adda quando il proprietario di casa, Francesco Sicignano, lo ha sorpreso.

L'autopsia sul corpo del 22enne si è svolta lunedì 26 ottobre. L'esito è quello detto. E' in corso una indagine per omicidio volontario (i pm hanno spiegato che si tratta di una garanzia maggiore anche per l'indagato), anche se il primo reato ipotizzato era stato di eccesso colposo di legittima difesa. Mancano ora gli esiti dei rilievi balistici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • "Raffiche di vento fino a 75 chilometri orari": a Milano scatta l'allerta meteo gialla

  • Milano, uomo si spoglia su un tram in pieno giorno e tenta di violentare una studentessa

Torna su
MilanoToday è in caricamento