menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Ha ucciso il compagno con una katana: resterà in carcere

Convalidata la custodia cautelare in carcere dal gip. Per l'accusa è omicidio volontario, ma lei nega: "Non volevo ucciderlo"

Il palazzo di via Filippo Carcano

Resta in carcere Valentina Aguzzi, la 44enne arrestata sabato 26 marzo per avere ucciso, con un colpo di katana all'anca femorale, il compagno 40enne Mauro Sorboli, al termine di una lite denegerata da futili motivi. Il gip Stefania Pepe ha convalidato l'arresto ed emesso anche la misura cautelare del carcere, come richiesto dal pm Roberta Colangelo, che "puntava" sull'accusa di omicidio volontario con dolo eventuale (che significa accettare il rischio che la vittima possa morire).

La difesa aveva invece chiesto che il reato fosse riqualificato in omicidio preterintenzionale, poiché la donna - come lei stessa ha raccontato sia ai poliziotti sia al gip - non aveva intenzione di uccidere il compagno.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Bambino di tre anni investito da un’auto: ferito, l'autista pestato a sangue in strada

    • Cronaca

      Tromba d'aria con forte grandine tra Sudmilano e alto Pavese

    • Cronaca

      Sciopero treni, 21 ore di stop per Trenord, Trenitalia e Italo: orari e fasce di garanzia

    • Cronaca

      'Esplode' una tubatura: allagamenti nel Quartiere Adriano, traffico in tilt | Foto

    Torna su