Vuole vedere la figlia ma lo bloccano: 29enne accoltella quasi a morte il fratellastro dell'ex

L'uomo - un peruviano già noto - è stato arrestato per tentato omicidio dai carabinieri

Repertorio

Si è presentato a casa dell'ex compagna per vedere la figlia minore. Addosso, però, nascondeva un coltellaccio con il quale ha ferito il fratellastro della donna, dopo l'esplosione di una lite violentissima nell'androne del condominio, in via Rosselli a Cinisello Balsamo (Milano). L'uomo - un peruviano di 29 anni - è stato arrestato per tentato omicidio dai carabinieri, poco dopo l'aggressione.

Stando alla prima ricostruzione degli uomini della Stazione di Cinisello, pare che stesse cercando di dileguarsi. Prima di tentare la fuga, l'arrestato, pregiudicato per stupefacenti e domiciliato a Bussero (Milano), aveva gettato il coltello tra i rifiuti condominiali. Il suo arresto, arrivato attorno alle 11 di giovedì, è stato possibile anche grazie agli uomini del Radiomobile. 

Il tentato omicidio a coltellate 

Il ferito è stato colpito con due coltellate: una sull'addome e l'altra all'inguine. Ha perso molto sangue e le sue condizioni sono considerate gravi. Tanto che i carabinieri parlano di "pericolo di vita". Ora è ricoverato in prognosi riservata al Niguarda. È un 32enne originario del Perù che convive con la sorellastra, nonché ex compagna del violento.

Non è del tutto chiara la ragione che ha fatto scatenare la furia omicida del 29enne. I carabinieri ipotizzano che la lite possa essere nata perché il 32enne cercava di impedire al pregiudicato di vedere la propria figlia. Le indagini proseguono per accertare e definire il contesto in cui si è svolta la vicenda. Il coltello insanguinato, intanto, è stato sequestrato mentre il 29enne è stato rinchiuso in una cella del carcere di Monza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento