Omicidio e aggressioni, folle serata di sangue a Sesto: uomo ucciso in strada, altri due gravi

Omicidio alle 19 in via Carlo Marx. Poi in ospedale si presentano altri due feriti a coltellate

I carabinieri sul luogo dell'omicidio in via Marx - Foto © Bennati

Un uomo ucciso in strada, a coltellate. Altri due feriti in maniera grave allo stesso modo e, con ogni probabilità, nella stessa aggressione.

Serata di sangue a Sesto San Giovanni, teatro di una sorta di regolamento di conti che si è concluso con il bilancio, pesantissimo, di una vittima e due feriti.

Omicidio in via Marx a Sesto

La scia di violenza è iniziata in via Carlo Marx, all'altezza del civico 495, poco prima delle 19. Lì, un uomo - Federico Megna, 48enne del posto, pregiudicato - è stato trovato in strada, nel cortile di un condominio, ferito da diversi fendenti all'addome.

Soccorsa da un'ambulanza e un'auto medica del 118, la vittima è stata trasportata all'ospedale San Raffaele di Milano, dove poco dopo è stata dichiarato il decesso. 

Video: uomo ucciso a coltellate in strada

Nel punto dell'omicidio, stando a quanto appreso, non ci sono telecamere e i carabinieri di Sesto San Giovanni - che hanno effettuato i rilievi del caso - non hanno trovato testimoni. 

Altri due feriti a coltellate

Pochi minuti dopo, all'ospedale di Sesto si sono presentati altri due uomini - anche loro italiani e anche loro pregiudicati -, entrambi con ferite da arma da taglio. 

I due sono stati immediatamente ricoverati in pronto soccorso e le condizioni di uno di loro sono giudicate gravi. È molto probabile - le indagini portano in quel senso - che siano rimasti feriti proprio durante l'omicidio di via Marx. 

Uomo accoltellato in via Marconi

Alle 21.55, poi, un nuovo allarme è scattato al civico 141 di via Gugliemo Marconi, dove un uomo di quarantatré anni - pare sia un cittadino egiziano - è stato colpito con una coltellata.

Il 43enne, secondo le primissime informazioni, ha riportato una ferita all'addome di circa quattro centimetri di profondità ed è stato trasportato in codice rosso al Niguarda di Milano: è grave, ma non sarebbe in pericolo di vita.

L'episodio, stando ai primi accertamenti dei militari, non è collegato all'omicidio. L'aggressione di via Marconi, infatti, sarebbe arrivata al termine di una lite nata tra due clienti di un bar. Dopo la discussione, i cui motivi sono ancora sconosciuti, uno dei due avrebbe colpito l'altra con un fendente e sarebbe fuggito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento