Dramma a San Giuliano, cede il tetto: operaio precipita per dodici metri, morto sul colpo

L'operaio, un 40enne, stava lavorando sul tetto per rimuovere la copertura in amianto

Foto repertorio

Era sul tetto per rimuovere la copertura in amianto. Poi, dopo aver poggiato il piede su una delle lamiere, è precipitato nel vuoto. E per lui non c'è stato nulla da fare. 

Lunedì di sangue a San Giuliano Milanese, teatro di un incidente sul lavoro costato la vita a un operaio di quaranta anni, E.S., un albanese residente a Cairate, nel Varesotto. Il dramma si è consumato pochi minuti dopo le 13.30 in un magazzino di proprietà della Emoservizi in via Bolsena 11, nel quartiere di Sesto Ulteriano. 

Stando a quanto finora ricostruito dalla polizia locale, il 40enne - al lavoro per una ditta esterna - stava eseguendo alcune opere di rimozione amianto e di ripristino della copertura sul tetto del capannone. Una delle lamiere, probabilmente danneggiata dall'usura e dal maltempo, ha ceduto mentre l'uomo camminava e ha "catapultato" l'operaio all'interno del magazzino, dopo un volo di circa dodici metri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante la rapidità dei soccorsi, per lui non c'è stato nulla da fare: gli uomini della Croce rossa di San Giuliano non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Secondo i primi accertamenti degli agenti, l'operaio non era imbragato nonostante si trovasse sul tetto. Gli stessi agenti, insieme ai tecnici dell'Ats, stanno anche verificando se il 40enne fosse o meno assunto e stanno valutando eventuali provvedimenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • La Lombardia si 'arma' contro il coronavirus: da lunedì si produrranno 250mila mascherine al giorno

  • "Ci avete salvato dal mare e Milano ci ha accolto": la comunità etiope dona cibo per l'emergenza

Torna su
MilanoToday è in caricamento