Incidente sul lavoro alla Manifattura tabacchi, operaio taglia cavo dell'alta tensione: è grave

L'uomo, un operaio 38enne, è ricoverato al Niguarda con ustioni al volto e alle braccia. I fatti

Stava eseguendo dei lavori sul muro, dal quale nei giorni scorsi si erano staccati dei pezzi. E in quel momento - non è ancora chiaro perché - ha tagliato un cavo dell'alta tensione, ferendosi gravemente. 

Incidente sul lavoro venerdì mattina all'ex Manifattura tabacchi di Milano, dove un operaio di trentuno anni - un cittadino romeno assunto regolarmente da una coop di Vigevano - è rimasto ustionato a braccia e volto. 

Tutto è successo verso le 9, quando l'uomo stava usando una smerigliatrice sul muro della struttura, all'angolo tra via Santa Monica e viale Suzzani. Forse pensando che la corrente fosse tolta o forse perché non si è accorto della presenza del cavo, il 31enne lo ha tranciato ed è stato immediatamente folgorato. Soccorso dal 118, l'operaio è stato portato al Niguarda, dove si trova tuttora ricoverato in condizioni serie, anche se fortunatamente non dovrebbe essere in pericolo di vita.

I rilievi sul posto sono stati eseguiti dai carabinieri del nucleo Radiomobile e dai tecnici dell'Ats, che adesso accerteranno eventuali responsabilità. In via Santa Monica sono intervenuti anche i vigili del fuoco e gli addetti di Unareti, che hanno poi provveduto a staccare la corrente.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Morto Manuel Frattini a Milano: infarto durante una serata di beneficenza

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

Torna su
MilanoToday è in caricamento