Gli esplode addosso bidone con liquido infiammabile: operaio gravemente ustionato

Il 35enne è rimasto infortunato mentre si trovava in cantiere

Repertorio

Un lavoratore di 35 anni è rimasto gravemente ustionato dopo che un contenitore di liquido infiammabile gli è scoppiato addosso mentre lo stava maneggiando. Questa la ricostruzione dell'Azienda Regionale Emergenza Urgenza di quanto avvenuto in un cantiere in via Castel Morrone 15 verso le 13 del 7 settembre. Sul posto, allertati dai colleghi dell'uomo, sono giunte un'ambulanza e un'automedica. La vittima di infortunio è stata trasportata in ambulanza all'ospedale Niguarda in codice rosso.

A causa dell'esplosione della bottiglia contente materiale infiammabile, l'operaio, un cittadino egiziano con regolare permesso di soggiorno, ha riportato ustioni di secondo grado al viso, al collo, alle braccia e al torace. Al momento dell'arrivo dei soccorritori, il 35enne era cosciente. 

Allertati del grave incidente anche i vigili del fuoco di Milano Messina e la polizia, che sono accorsi sul posto. Al momento sono in corso accertamenti sulla dinamica dell'incidente. "Il liquido maneggiato dall'uomo", riportano i pompieri, "ha scatenato una reazione chimica all'origine delle ustioni. Ma nel cantiere non è divampato alcun incendio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento