Ragazzini violentati da un operaio: li adescava online, li invitava a casa e si vestiva da donna

In manette un operaio, fermato su ordine del Gip di Milano. Ecco come avrebbe agito

Le avrebbe adescate su internet. Poi, una volta che le vittime erano cadute nella sua trappola, avrebbe abusato di loro. 

Un operaio di quarantotto anni di Saronno è stato arrestato dai carabinieri con le accuse di violenza sessuale su minori aggravata dalla sostituzioni di persona, adescamento e detenzione di materiale pedopornografico. A firmare l'ordinanza di custodia cautelare è stato il Gip di Milano. 

Il 48enne, stando alle prime informazioni apprese, avrebbe violentato quattro minori adescati in rete usando un falso profilo femminile. I quattro - tutti studenti tra i quindi e i diciassette anni - sarebbero stati contattati su Facebook da un profilo di una seducente ragazza, che li avrebbe poi invitati a casa sua. 

Lì, i giovani avrebbero però trovato l'uomo che - sfruttando la luce soffusa e una parrucca rossa - avrebbe abusato di loro. Le indagini erano nate dopo una lite tra uno degli studenti, suo padre e l'operaio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento