Ragazzini violentati da un operaio: li adescava online, li invitava a casa e si vestiva da donna

In manette un operaio, fermato su ordine del Gip di Milano. Ecco come avrebbe agito

Le avrebbe adescate su internet. Poi, una volta che le vittime erano cadute nella sua trappola, avrebbe abusato di loro. 

Un operaio di quarantotto anni di Saronno è stato arrestato dai carabinieri con le accuse di violenza sessuale su minori aggravata dalla sostituzioni di persona, adescamento e detenzione di materiale pedopornografico. A firmare l'ordinanza di custodia cautelare è stato il Gip di Milano. 

Il 48enne, stando alle prime informazioni apprese, avrebbe violentato quattro minori adescati in rete usando un falso profilo femminile. I quattro - tutti studenti tra i quindi e i diciassette anni - sarebbero stati contattati su Facebook da un profilo di una seducente ragazza, che li avrebbe poi invitati a casa sua. 

Lì, i giovani avrebbero però trovato l'uomo che - sfruttando la luce soffusa e una parrucca rossa - avrebbe abusato di loro. Le indagini erano nate dopo una lite tra uno degli studenti, suo padre e l'operaio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono stata incastrata", la comandante della Locale pizzicata con la coca denuncia i carabinieri

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

  • Incidente davanti al treno deragliato: Madeline è morta a 21 anni uccisa dal pirata fatto di coca

  • Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

  • Peschiera, scheletro trovato in una cascina abbandonata: è di un uomo morto da mesi

Torna su
MilanoToday è in caricamento