Orrore a Malpensa, trovati un cranio e delle ossa nel bagaglio di una passeggera: si indaga

Le ossa erano state trovate a ottobre durante un controllo ma la notizia è trapelata solo adesso

Un cranio e numerosi frammenti di ossa in valigia. È quello che si sono trovati di fronte i militari della guardia di finanza dell'aeroporto di Malpensa durante un controllo di routine. Un macabro rinvenimento anche perché, sebbene non è ancora chiaro se si tratti di resti animali o umani, da una prima consulenza sarebbe emersa una certa "compatibilità con l'essere umano". Sul caso è stata aperta una indagine e sul caso sta procedendo la procura di Busto Arsizio con il pm Massimo De Filippo, come confermato a MilanoToday dall'ufficio del procuratore.

Ossa nel bagaglio: il ritrovamento

Il ritrovamento è avvenuto a ottobre 2019 ma la notizia è trapelata solo nei giorni scorsi. Tutto era nato come un controllo a campione su una passeggera in arrivo da Cuba. Le fiamme gialle avevano fermato la 40enne e, mentre perquisivano la valigia, avevano trovato il cranio e oltre un centinaio di frammenti di ossa. La donna aveva spiegato ai finanzieri che si trattava di resti di scimpanzé, ma i militari — coordinati dal pm di Busto Massimo De Filippo — avevano fotografato i resti per una consulenza immediata degli esperti del dipartimento di scienze biomediche dell'università di Milano.

Il primo responso aveva messo nero su bianco come le ossa avrebbero una certa "compatibilità con l'essere umano", ma soltanto l'analisi istologiche biomolecolari potranno determinare l'esatta origine dei resti. Successivamente gli inquirenti dovranno stabilire si siano componenti di un unico corpo o se abbiano un Dna diverso.

Per il momento non è chiaro quale strada possa prendere l'inchiesta: se, comunque, si trattasse di ossa di scimpanzé sarebbe un guaio per la cittadina cubana dato che è illegale l'importazione di animali (sia vivi che morti) senza i necessari permessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, il sindaco Beppe Sala ha deciso: "Scuole chiuse a Milano per una settimana"

Torna su
MilanoToday è in caricamento