Mangia 600 grammi di eroina e cocaina e vola da Amsterdam a Milano: ovulatore in manette

L'uomo, un 35enne portoghese, è stato arrestato dalla guardia di finanza a Linate

Fine della corsa a Linate. Un uomo di 35 anni, un cittadino portoghese, è stato arrestato nei giorni scorsi all'aeroporto meneghino con l'accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti dopo essere stato scoperto con 200 grammi di cocaina e 400 di eroina nello stomaco. 

A bloccarlo sono stati i finanzieri e i doganieri, che hanno iniziato a tenere d'occhio il 35enne appena sceso da un volo da Amsterdam perché continuava ad essere visibilmente nervoso e agitato. Una volta arrivato al controllo doganale, l'ovulatore è stato fermato e sottoposto ad altri accertamenti. 

In ospedale, grazie a una radiografia, la verità: nell'intestino dell'uomo c'erano 52 ovuli con all'interno la droga. Stando a quanto ricostruito dai militari, il 35enne aveva "mangiato" la cocaina e l'eroina un paio di giorni prima del volo e poi si era imbarcato alla volta di Milano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo le stime dei finanzieri, gli stupefacenti - una volta sul mercato - avrebbero fruttato diverse centinaia di migliaia di euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Milano sono 900mila

  • "Sono affamato": l'Esselunga gli regala la spesa, e lui sputa in faccia al vigilante

  • Coronavirus, a Milano 411 nuovi positivi in 24 ore: "La curva dei contagi è preoccupante"

  • Coronavirus, a Milano continuano a crescere i contagi. Oltre 9mila morti in tutta la Regione

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • "Mi hanno licenziato, faccio una strage": la chiamata ai ghisa fa scattare l'allarme a Milano

Torna su
MilanoToday è in caricamento