martedì, 29 luglio 16℃

Maxi schermi, cecchini, artificieri: città "blindata" per Benedetto XVI

In piazza Duomo si sta ultimando l'installazione del palco. Nella tre giorni, impiegati 12mila uomini: chiusi tombini, cecchini sui tetti dei palazzi, parcheggi "blindati"

Alessandro Rovellini 31 maggio 2012
31

E' quasi tutto pronto per l'arrivo di Joseph Ratzinger, papa Benedetto XVI, venerdì 1 giugno a Milano, in occasione dell'Incontro mondiale delle famiglie. Il pontefice arriverà a Linate verso le 17

Da qui sarà portato direttamente in piazza Duomo - la sua presenza è prevista per le 17.30 - dove saluterà la cittadinanza. Successivamente, assisterà a un concerto in suo onore - verrà suonata la Nona sinfonia di Beethoven - al Teatro alla Scala. 

Sotto la Madonnina sale l'attesa. In queste ore si sta montando il palco dal quale il Santo Padre parlerà; sarà installato anche un grande schermo. La Rai coprirà l'evento: le telecamere fisse sono già presenti. 

Imponente l'apparato di sicurezza. Da protocollo, scrive Repubblica, saranno chiusi i tombini e rimossi i cestini dei rifuti. Ci sarà il piazzamento, da quando il pontefice da viale Forlanini sfocerà in corso XXII Marzo e poi in corso di porta Vittoria fino all’arrivo in duomo, di tiratori scelti sui tetti, con l’ordine di intervenire solo in caso di imminente ed evidente pericolo per l’incolumità del pontefice.

Unità cinofile e di artificieri saranno presenti dal mattino sui marciapiedi. Gli elicotteri sorveglieranno a bassa quota. Così negli hotel che ospiteranno la delegazione, nei dintorni del Meazza per l’incontro coi cresimandi di sabato, lungo il perimetro del Parco Nord — il punto più delicato e meno difendibile, sono state reperite le mappe militari per studiare al meglio il territorio — per la messa di domenica. Senza dimenticare Linate, blinadato fin dal primo pomeriggio del suo arrivo. 

In totale, è stato calcolato che saranno impiegati circa 11mila uomini. Due saranno le "sale controllo": una in prefettura e una a Bresso.

Annuncio promozionale

In sostanza, un dispiego di forze "da Expo".  

Joseph Ratzinger
papa

31 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di Francesca

    Francesca io e la mia famiglia siamo contenti di incontrare il papa! è una vera gioia! grazie Benedetto di testimoniare con la tua vita la presenza di Cristo! 

    il 2 giugno del 2012
  • Avatar anonimo di ßiposoßterno

    ßiposoßterno Cittadini, pensate che in italia va tutto bene? e pensate che in italia va tutto bene, continuate pure così che va bene. Se invece pensate che in italia c'è qualche cosa che non va bene, e sempre ché vorreste  farla andare bene, alle prossime potete votare per una nuova democrazia e per un massimo benessere sociale al governo: RiposoEterno. Candidato indipendente per l'Italia.

    il 31 maggio del 2012
  • Avatar anonimo di Danx

    Danx Ma se lo vediamo ogni giorno in Tv, perchè dover organizzare questi dispendiosi viaggi e permanenze che creano anche problemi di traffico, oltre all'impossibilità di dire la propria se non in ristretti posti dove saranno ghettizzati gli anticlericali.

    il 31 maggio del 2012
  • Avatar anonimo di fanny

    fanny vorrei chiedere al papa (se mi fosse concesso) quanto verserà il vaticano a favore delle vittime del terremoto...

    il 31 maggio del 2012
    • Avatar anonimo di luca

      luca Per ora il papa non ha donato proprio nulla. Persino il Dalai Lama ha donato ai terremotati 50.000€.

      il 2 giugno del 2012
  • Avatar anonimo di Veronika Rass

    Veronika Rass Aid to earthquake victims from the VII World Meeting in Milano:
    "This afternoon a campaign focused on raising funds sponsored by Family2012, in collaboration with Caritas Ambrosiana, has been activated in the pavillions of the International Family Fair  in Milano City - Mico.

    Yesterday Caritas Ambrosiana sent 1.500 sanitary kits and assembled 4 tensioned structures  for a total of 800 beds and has already collected donations for 15,000 euro.

    Italian Episcopal Conference (Conferenza episcopale italiana) announced this morning to have allocated a million euros  from "otto per mille" funds and launched a national collection to be held in all churches Sunday, June 10.  On Friday night at 9.30 pm during the Eucharistic Adoration in Duomo and in all churches of the Diocese will be simultaneously made ??an extraordinary fundraising. Cardinal Roberto Busti, Archbishop  of Mantova, the most hit Diocese of Lombardy, will attend the event."
    Notizie 30.05.2012 - 17:04 http://www.family2012.com/it/

    il 31 maggio del 2012
  • Avatar anonimo di Francesca

    Francesca E pensare che a poco più di 200 km da Milano ci sono persone che hanno visto distrutte le loro case e che hanno perso il lavoro, che hanno perso tutto....e qui mobilitamo l'esercito, cecchini etc etc per una sola persona....Spendendo poi chissà quanti denari pubblici....Io in questo weekend di parate a Roma e di viaggi del Papa a Milano MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANA...E ANCHE DI ESSERE STATA EDUCATA ALLA RELIGIONE CATTOLICA

    il 31 maggio del 2012
    • Avatar anonimo di luca

      luca Francesca hai perfettamente ragione. Provo lo stesso sentimento, dovuto anche al fatto che ho parenti che vivono in quelle zone, e tutti i giorni sentiamo cosa si prova in questi momenti, alla paura di poter perdere tutto ciò che si è fatto per tutta la propria vita e che si è riuscito a creare con il lavoro onesto e pulito, alla paura di poter perdere i propri familiari, a non avere più giornate normali, nella quotidianità di mandare i figli a scuola, o di andare a lavoro.
      La gente scioccamente cree che chi si trova in queste situazioni voglia soltanto un elemosina, in realtà basterebbe un piccolo gesto, un piccolo gesto di solidarietà e amicizia, nel prezzo di una sola parola, oppure la vicinanza psicologica verso chi si trova in queste situazioni. Basterebbe soltanto questo gesto di solidarietà, a non  farli sentire soli, piuttosto che far pagliacciate inutili e arroganti da parte di chi ricchezza ne fa sfoggio quotidianamente, o di chi difficilmente fa sentire la propria presenza ai cittadini.
      15000 tra esercito e forze dell'ordine mobilitate per il papa a Milano, forse sarebbero serviti maggiormente nelle zone terremotate, anche per far servire maggiormente la presenza dello stato, piuttosto che fargli sapere che a Milano si festeggia "il papa" mentre migliaia di italiani stanno soffrendo e hanno paura.
      E' paradossale e vergognoso assistere a giornate del genere.

      il 2 giugno del 2012
      • Avatar di Mou

        Mou invece i soldi spesi per riparare i danni dei centri sociali o mobilitare tremila studenti a nifestazione son spesi bene,soprattutto ne godiamo tutti,ma vai va...

        il 2 giugno del 2012
        • Avatar di Mou

          Mou *tremila poliziotti.

          il 2 giugno del 2012
          • Avatar anonimo di luca

            luca 3 mila poliziotti? Scherzi vero?

            Secondo i dati ufficiali degli organizzatori:
            - 15000 uomini interforze (esercito, polizia di stato, carabinieri, finanza)
            - 700 agenti della polizia locale
            - 5500 tra volontari e protezione civile
            ... più utili al papa, che per il terremoto in Emilia a quanto pare...

            il 5 giugno del 2012
    • Avatar anonimo di ste

      ste sciocca provocazione

      il 2 giugno del 2012
      • Avatar di Mou

        Mou quale sciocca provocazione,ho detto solo una verità.Perchè sono stando di vedere gente che vive di retorica e basta.invece di vergognarsi faccia qualcosa di concreto,altrimenti del menefreghismo generale fa parte anche lei e arrossisca a questo punto.

        il 2 giugno del 2012
    • Avatar di Mou

      Mou Francesca,hai una casa?chessò?varrà tot mila euro?vendila e da metà ricavato ai terremotati.A me vedere persone come te che non fanno un acca per i terremotati se non citarli per avere consenso nelle discussioni,provo rabbia."A te vedere questo" o "a te vedere quello",invece di vedere muovi il kulo,economicamente e fisicamente e sii coerente con le moine che fai.

      probabilmente sarai uno dei tanti maestri dell'ars retorica,sviolinate e dito puntato contro ciò che a tuo dire è il male,per poi tornare alla sera a casetta bella nel milanese,cena e riposino nel lettuccio comodo e il giorno dopo  un po di vergogna a piccole dosi per lavarsi la coscienza.Nessuno ti vietadi prenedere soldi e oggetti e darli in beneficenza eh.A maggior ragione se come dici tu,gli altri son tutti stronzi egoisti.

      Sai che i terremotati dell'irpinia dopo trentt'anni sono ancora nei container?famiglie che si passano di generazione in generazione,container.Però non mi risulta che la tua vergogna sia in moto da trent'anni.

      l' 1 giugno del 2012
      • Avatar anonimo di FRANCESCA

        FRANCESCA Ho letto solo ora...io l'unica cosa che intendevo dire è che mi sembra stupido in un momento come questo fare lo show del papa a milano...anche se la chiesa avesse devoluti milioni di euro ne ha spesi tre per questo show...e una mobilitazione di forze dell'ordine così non si era mai vista a Milano....Io nel mio piccolo qualcosa ho fatto (sms e acquisto del parmigiano terremotato) io però non sono la Chiesa Cattolica: non ricevo l'8x100, ne donazioni dai fedeli ogni santo giorno, non ho immobili (X CUI NON PAGO L'IMU), non ho la banca più ricca del mondo....non vado vestita carica d'oro come rapper americani...quindi prima di sparare sentenze....pensa caro pensa

        il 6 giugno del 2012
      • Avatar anonimo di luca

        luca Sarebbe questo il commento tollerante e caritatevole di un cattolico?

        Cominciamo semmai col dire che Francesca ha il diritto e la libertà di dire ciò che vuole, senza sentirsi obbligata a dover dimostrare proprio niente e nessuno, tanto meno a te.
        Lei non ha il dovere di mostrare proprio niente a nessuno, è spregevole e qualunquista l'arroganza con cui gli chiedi di mettere a repentaglio la sua condizione personale e il suo stile di vita (anche se metaforicamente parlando), soltanto per attaccarla nel personale, in modo vigliacco.
        Dubito che siano questi i concetti della dottrina cattolica, non credi?
        Questi sacrifici dovresti chiederli alla tua chiesa che si arricchisce con i soldi pubblici di tutti gli italiani e i credenti nel mondo, con l'abuso della credulità popolare, i favoritismi e le agevolazioni fiscali, la corruzione secolare intrinseca delle gerarchie ecclesiastiche, e tutti i crimini da lei commessi nei secoli, dopo secoli di potere e domini....  non certo devi chiederli a una persona come Francesca, una persona qualunque e onesta, che i propri beni li avrà aquisiti come tutte le persone per bene e oneste con il lavoro suo e della sua famiglia.
        Il tuo paragone è offensivo e ridicolo.

        il 2 giugno del 2012
        • Avatar di Mou

          Mou offensivo e ridicolo un caxxo luca.Un caxxo.La signorina è forse esente dal contribuire?oltre a vergognarsi faccia qualcosa di concreto.O per quelli come voi son sempre gli altri a muovere il kulo mentre voi vi indignate?scrivi una bella letterina alle coop rosse che se non lo sai guadagnano miliardi pagano un caxxo di tasse e non ho ancora sentito parlare di loro contributi.

          il 2 giugno del 2012
          • Avatar anonimo di luca

            luca E' grazie a chi come te e nei tuoi comportamenti, che esce allo scoperto tutta l'ipocrisia della dotrina cattolica, o pseudo cattolica.
            Chiedete agli altri di fare, ciò che la chiesa chiede a voi di fare, e che la chiesa invece ignora di fare. Non c'è nulla di più ridicolo.
            La vostra religione vi dice di puntare il dito contro le altre persone? Buono a sapersi. Ah già, ma per voi la religione non è il vangelo o la parola di cristo, per voi la religione è potere della chiesa, la sua ricchezza e i suoi benefici, avere il crocefisso nei luoghi pubblici e la libertà di fare chiese ovunque. La carità, il rispetto, la solidarietà etc invece sono sciocchezze che dovrebbero competere agli altri. Che bella la vostra comunità ecclesiastica.

            Sul resto, come al solito, rileggi quanto sopra ho scritto, non ho voglia di ripeterti sempre 10 volte le stesse cose, per fartele capire.

            il 2 giugno del 2012
            • Avatar di Mou

              Mou tu vaneggi del solito,trito linguaggio da libro di spy storu che dalle vostre parti vanno via come il pane.intanto non puntarmi come se io fossi un Richelieu che trama nell'ombra.Voi qui,voi là.Io sono io la Chiesa è la Chiesa.Io il mio contributo,libero col cuore e sincero l'ho già dato,questa mattina e ne sono felice perchè penso sia una delle spese più belle fatte negli ultimi mesi.Ho impegnato soldi che mi ero messo da parte per alcune spese preventivate personali e li ho impiegati integralmente per una causa che ritengo molto più importante.Odio dover speci******re quasi nel dettaglio su una cosa che  ritengo strettamente privata,ma se devo veder te che ti metti a sindacare sulla mia morale ,ripeto senza saperne nulla,mi fa fastidio.

              luca,tu rimandi allegramente la palla indietro come faccio io.tu additi la chiesa,ma le cooperative rosse?e le assicurazioni/banche rosse?quelli non fatturano MILIARDI?Le coop,qualcuno ha sentito parlare di donazioni consistenti delle coop?Io no e le coop,come la Chiesa hanno una tassazione molto GENEROSA".Però te e gli altri avete memoria corta ,se il guadagno sta sulla vostra sponda del fiume.

              E ti ripeto anche qui,i costi di manutenzione e di polizia per le manifestazioni di staudenti /centri sociali,sono altrettanto onerosi.Li,quei manifestanti,non sono in grado di pensare che invece di sprecare soldi per far fare loro da balia ai poliziotti,quei soldi si potrebbero usare per i bisognosi?Se lo spreco è per la sinistra va bene?Ripodni,per favore.Allo stesso modo i costi per badare a quei deficenti che allo stadio fracassano tutto eh.Perchè additare solo il Papa,come fonte di spreco è troppo facile.Prima guarda anche in casa tua.

              il 2 giugno del 2012
              • Avatar anonimo di luca

                luca Esatto, odi dover speci******re queste cose, ma nessuno te lo ha chiesto, ed è esattamente quello che dicevo prima, tu stesso non devi chiederlo ad altri. E' una cosa strettamente privata, esattamente come dici tu, e nessuno dev'essere costretto (anche metafdoricamente) a darne conto a nessuno. Neppure per giusti******re le proprie opinioni personali.

                Le coperative rosse cosa centrano? E' un altro discorso, che centra. Signi****** che se uno pretende correttezza dalla Chiesa non la pretenda anche da altri? Cadi solo in un discorso puramente ideologico. Per me vale per tutte le confessioni religiose, e associazioni che pretendono privilegi per questo.

                Le manifestazioni di protesta, sono un diritto costituzionale che servono per garantire o tutelare diritti civili. Servono per chiedere attenzione su temi sensibili sociali per tutti i cittadini della nazione etc. Sono temi diversi. Queste sono manifestazioni che ben altro hanno a che vedere con manifestazioni d'interesse sociale, di diritti civili.

                il 2 giugno del 2012
                • Avatar di Mou

                  Mou luca,le cooperative rosse c'entrano nella misura in cui fatturano MILIARDI e sono AGEVOLATE CON LA TASSAZIONE.Eh,allora il soldino si chiede solo S.Pietro?non ci si indigna per il fatturato monopolistico della cooperativa?la cooperativa che a tutto pensa,tranne che far del bene ovviamente,è meno schifosa?ma scusa il miliardo è brutto solo se si accosta alla parola chiesa?ripeto,occupuati un po della moralità di certi cda delle coop,vedrai quante cose interessanti potrai scoprire,invece di vaneggiare sui Concistori.

                  Scusa,puoi dirmi dov'è l'interesse sociale nel vandalizzare una città?Quando i lavativi dei centri sociali hanno brutalizzato corso buenos aires,quale istanza sociale e di interesse generale stavano portando avanti,di grazia?I soldi spesi per stare dietro a questi incivili,non pensi che sarebbero meglio spesi per i bisognosi^?

                  Se guardiamo i costi,c'è poco da sorridere tra straordinari e festivi da sommare al giorno lavorativo. Indennità di ordine pubblico, pasti, gasolio per i mezzi. Utilizzo degli elicotteri e cani antiaggressione. Tutto, senza calcolare i costi delle eventuali riparazioni dei danni riportati dai mezzi e soprattutto senza conteggiare le giornate di malattia a seguito di infortuni dovuti al servizio o agli scontri con i manifestanti!

                  Almeno il Papa,quando passa per una via,non randella nessuno.

                  il 2 giugno del 2012
    • Avatar anonimo di giovanni

      giovanni Chiediti anche come è possibile che una organizzazione umana duri da 2000 anni quando nel contempo imperi,stati, nazioni, organizzazioni sono finiti dopo qualche decennio e non arrivano a due o trecento anni ?
      Il diretto discendente di chi ha fondato tale organizzazione, non solo umana, viene a farci visita, e chi osanna e spende per calciatori, cantanti e veline , tutte ottime persone, si indigna e si vergogna (1?) di essere stata inserita in tale realtà. Ripensaci e approfondisci la cultura che ti hanno voluto inutilmente dare. Solo così, riscoprendo le vere nostre radici, riusciremo ad uscire da questa crisi che non è solo economica !

      il 31 maggio del 2012
      • Avatar anonimo di luca

        luca Esatto, chiediamocelo, sarà per la sua infinita ricchezza e potere assunto nei secoli dei secoli da far impallidire qualunque monarchia del pianeta? ...
        Sarà che è molto più facile per un monarca che abusa della credulità popolare per mantenere il proprio potere, piuttosto che una monarchia che governa un paese senza nascondersi dietro un presunto volere di un presunto dio?

        Uno che viene eletto sarebbe un diretto discendente (e per giunta non solo "umana discendenza")?

        il 2 giugno del 2012
        • Avatar di Mou

          Mou luca tu hai dititto a far tutto,trabnne che chiamare la fede delle persone credulità.Ok?

          il 2 giugno del 2012
          • Avatar anonimo di luca

            luca No, io ho il diritto di chiamare come voglio ciò che credo che sia, come tutti, senza offendere nessuno. Se per me la religione rientra nelle "credenze popolari" (da ateo, non credente), ho tutto il diritto di dirlo liberamente, perchè non è un insulto, e le persone intelligenti se ne rendono conto, senza pretendere che gli altri la pensano come loro stessi. Questo signi****** essere in un paese libero e tollerante. Oppure non è il modello di paese in cui ti piace vivere? In Iran non potrei mai dire esprimere liberamente le mie idee sulla religione, infatti non non viviamo in Iran. Dovresti essere più tollerante e rispettoso sule opinioni altrue, ne guadagneresti davvero molto in credibilità e rispetto, a tua volta. Spero di essere stato chiaro.

            il 2 giugno del 2012
            • Avatar di Mou

              Mou e allora ,se sei ateo,perchè di danni per avallare la costruzuione di moschee?e dove siete voialtri atei,quando i musulmani sgozzano,segregano e violentano le loro donne per motivi religiosi?perchè in quel cosa non fate una manifestazione?ma solo contro la chiesa si riscopre il fervore laico?alzare la voce con un imam fa paura?

              il 2 giugno del 2012
              • Avatar anonimo di luca

                luca Per il semplice fatto che tutte le religioni devono essere trattate allo stesso modo, pari diritti e doveri, e pari trattamento. Nessuno deve avere o deve pretendere privilegi rispetto agli altri. Questa è correttezza, più che altro.
                Le manifestazioni per i diritti delle donne, per i massacri religiosi nel mondo (o in Italia quando avvengono), si sono sempre fatti e non sono mai stati taciuti da nessuno. Anzi.
                Si contesta la chies aquando pretende che concetti religiosi siano leggi dello stato, stessa cosa lo si fa con le altre religioni, ne di più ne di meno.
                In Italia va cancellato qualunque beneficio ad ogni chiesa o associazione o gruppo religioso, questa è la mia opinione personale.

                il 4 giugno del 2012
              • Avatar anonimo di Eleonora

                Eleonora Caro Mou concordo pienamente con te!

                 La vergognosa disinformazione ai limiti dell’odio e della scorrettezza, se non della diffamazione, che sta invadendo internet ha raggiunto livelli parossistici. Il vaticano ha devoluto 3 milioni di euro per i terremotati dell'Emilia e ne devolse 27 per quelli dell'Abbruzzo.Che pur di denigrare avversari politici e vaticano, viene scomodata persino una catastrofe come il sisma in Emilia Romagna, mi sembra un'atteggiamento veramente viglicco. La visita a Milano è costata 3 milioni (sperperati per gli idioti), ma il ricavato è stato di 58 milioni. Andate a chiedere ai piccoli negoziani, ristoratori, albergatori se sono rimasti scontenti. Idioti. &0 milioni devoluti al Corno d'Adrica..........ma no..........il papa è uno stronzo lo stesso, dovrebbe battere all'asta i tesori che in millenni sono stati regalati da re, faraoni, regine. Ma vergognatevi, e informatevi prima di fare bla bla bla............

                il 4 giugno del 2012
                • Avatar anonimo di luca

                  luca La vergognosa disinformazione è quella che fa la chiesa cattolica semmai.
                  La chiesa non ha mai donato denaro per terremotati, alluvionati o vittime di nessuna catastrofe in Italia (probabilemnte anche nel mondo). La chiesa cattolica italiana, ha sempre rigirato fondi personali a sue associazioni (come la Caritas ad esempio), una forma subdola per far credere che devolve soldi ai "terremotati", o per attività di aiuto ai terremotati. Facciamo un rendiconto delle spese dei soldi devoluti alle sue associazioni e chiese in Emilia per vedere in che opere effettive vengono utilizzati i fondi? Cosi come in Abruzzo? Ci faremo quattro risate (ma sono cose che la chiesa non fa mai, i rendiconti delle spese), vediamo dove finiscono i sldi della Chiesa Cattolica, che sono decenni che si cerca di capire, fondi che passano per paradisi fiscali o occultati nel loro IOR, la banca più ricca del mondo.
                  La visita a milano del papa è costata 3 milioni soltanto alla città (e ne voleva anche un altro di milione), mentre gli altri 10 sono stati spesi dalla Regione Lombardia e Provincia. Meno male che sono gli altri a doversi informare.
                  L'indotto che sventoli orgogliosamente, come spiegato da tutti i giornali, è alle stesse associazioni e società legate e controllate dalla Chiesa Cattolica, CEI, CL etc. Perchè come ben sappiamo tutti, CL e Compagnia delle opere posseggono hotels, ostelli, chiese con oratori etc. diciamo che la Chiesa con quest'operazione ha incassato un bel pò di quell'indotto, almeno l'80% può essere stimato. Quì l'unica a fare disinformazione sei tu.

                  il 4 giugno del 2012
    • Avatar anonimo di Davide

      Davide non sei l'unica

      il 31 maggio del 2012