Papa a Milano, “blocco del traffico” sabato 25 marzo: tutte le strade e le metro chiuse in città

Ecco tutte le modifiche alla viabilità e ai mezzi di trasporto pubblici per la visita del Papa

Papa a Torino - foto di Gabriele Bolognesi-2

Una sorta di “blocco del traffico” a ore. Tre stazioni della metropolitana chiuse. E divieti a partire dalla sera precedente. 

Milano si prepara all’arrivo, ormai imminente, di Papa Francesco, che sabato 25 marzo sbarcherà in città per la sua prima visita pastorale nel capoluogo meneghino

PAPA FRANCESCO A MILANO: LA VISITA DEL PAPA IN DIRETTA

“Le vie interessate dall’itinerario e le aree in cui si svolgeranno le cerimonie verranno chiuse al traffico soltanto per il tempo necessario al transito e alla permanenza del Santo Padre", ha informato palazzo Marino.

Le aree toccate dalla visita del Papa sono Linate, punto di arrivo, via Salomone, piazza Duomo - dove si terrà l'Angelus -, carcere di San Vittore - dove il Pontefice incontrerà i detenuti -, parco di Monza - teatro della grande, e attesissima messa - stadio San Siro e quindi partenza nuovamente dall'aeroporto di Linate”. 

Inevitabilmente, quella di sabato sarà quindi una giornata difficile per chi dovrà muoversi in città con l’auto, tra divieti di sosta e strade chiuse. 

Papa a Milano: ecco i divieti e le strade chiuse zona per zona

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

Torna su
MilanoToday è in caricamento