Milano, abusi sessuali su bimba di sei anni: fermato il presunto pedofilo, è un quarantenne

L'uomo ha precedenti per tentata prostituzione minorile. È accusato di violenza sessuale

Il presunto pedofilo fermato dalla polizia

Si era fatto crescere la barba perché sapeva di essere ormai un "bersaglio mobile". Le foto diffuse dalla polizia avevano attirato l'attenzione su di lui e così ha cercato di "trasformarsi", inutilmente. 

È stato fermato il presunto pedofilo che lo scorso 11 settembre avrebbe abusato sessualmente di una bimba cinese di sei anni nell'androne di un condominio di via Bramante, zona Chinatown a Milano. 

Gli agenti della squadra Mobile lo hanno fermato martedì pomeriggio a Monza e lo hanno portato in Questura, dove ha trascorso tutta la notte. In mattinata è poi arrivata la convalida del fermo di polizia giudiziaria per il reato di violenza sessuale. 

Bimba abusata: chi è il presunto pedofilo 

L'uomo, che non ha confessato, ha quarantadue anni, si chiama Sergio Marziano ed è italiano. Nel suo passato c'è un precedente del 2013, quando era stato arrestato e processato per aver offerto soldi a delle ragazzine in cambio di sesso. 

Per lui era poi arrivata la condanna del tribunale di Milano per tentata prostituzione minorile, atti osceni e corruzione di minorenne. 

Lo scorso 11 settembre, proprio lui avrebbe abusato sessualmente di una bimba di soli sei anni. 

Video | Il presunto pedofilo fermato dalla polizia

fermo pedofilo chinatown-2

Bimba abusata in un palazzo di Chinatown

Il quarantaduenne, stando a quanto accertato dagli investigatori, avrebbe seguito la bimba in strada e avrebbe iniziato a parlarle. Quindi, una volta in via Bramante, l'avrebbe spinta nell'androne di un condominio e si sarebbe abbassato i pantaloni

Le urla della bambina, terrorizzata, lo avevano convinto a desistere e lo avevano messo in fuga. 

Proprio durante la fuga, però, il suo volto è stato ripreso da più di una telecamera e martedì la polizia ha deciso di diffondere quelle stesse immagini chiedendo a chiunque avesse informazioni di contattare gli agenti. Delle sei o sette segnalazioni arrivate in Questura, due sono state ritenute "credibili" e "approfondite". 

Così, la fuga del presunto pedofilo è terminata. 

Video | Ecco le immagini del presunto pedofilo

ricercato violenza sessuale-2

Fermato a Milano il "maniaco dell'ascensore"

Meno di una settimana fa, sempre a Milano, era finito in manette Edgar Bianchi, il barman quarantenne di Genova diventato "famoso" come il "maniaco dell'ascensore" per la sua serialità nel colpire sempre spingendo le vittime negli androni dei palazzi. 

L'uomo - anche lui con precedenti penali - era stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale aggravata per aver abusato il 27 settembre di una tredicenne in un condominio di via Rubens

Nel suo passato, avevano accertato gli investigatori, oltre venti casi di violenze - quasi sempre su ragazzine incontrate in strada - che gli erano costati una condanna a quattordici anni, poi "scontati" a otto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Notte di incidenti a Milano: schianto tra auto in via Primaticcio, 5 ragazzi feriti e un uomo in coma

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento