Accoltellò il marito e continuava a perseguitarlo: arrestata

La donna è finita in carcere: i carabinieri erano già intervenuti sette volte in pochi mesi

Dopo la fine della loro relazione, a marzo, lei (34 anni, originaria del Materano ma residente nel Pavese a Cilavegna) non si dava pace e i suoi comportamenti vessatori nei confronti del marito avevano già provocato ben sette interventi dei carabinieri. Ora la donna è stata arrestata in flagranza di reato mentre sferrava colpi contro le finestre dell'abitazione di lui (dopo avere infranto i vetri), utilizzando il tergicristallo dell'auto dell'uomo, che aveva "provveduto" a staccare a forza, insieme alla targa anteriore, che aveva attorcigliato su sé stessa.

E' successo nella tarda serata di martedì 6 agosto. In casa, oltre al marito, anche i tre figli minori, letteralmente terrorizzati. I carabinieri, come si diceva, conoscevano già la situazione, tanto che il 16 luglio avevano inoltrato alla procura di Pavia una richiesta di misura cautelare nei confronti della 34enne, che doveva essere ancora esaminata.

Lunga la lista di "precedenti", il più grave il 13 marzo, poco dopo la fine della relazione, quando la donna aveva accoltellato il marito a un braccio per poi scappare da casa. L'8 giugno aveva invece affrontato i carabinieri intervenuti per calmarla e aveva rimediato una denuncia per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. I militari della stazione di Gravellona Lomellina, il 15 luglio, l'avevano ufficialmente ammonita per iscritto a non proseguire con le azioni persecutorie (e, come si diceva, il giorno dopo avevano fatto richiesta di una misura cautelare).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante l'ammonimento la donna aveva proseguito nei suoi comportamenti, tra il 4 e il 5 agosto, con numerosi messaggi persecutori fino all'episodio di violenza della scorsa notte. Ora la 34enne si trova in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

Torna su
MilanoToday è in caricamento