Picchetto di protesta "pacifico" fuori dalla Dhl: sindacalisti condannati per violenza privata

Nei guai i sindacalisti e gli "antagonisti". L'avvocato: "Condannati per la loro presenza"

Una protesta alla Dhl

La stessa accusa aveva chiesto l'assoluzione per tutti. Ma, evidentemente, l'idea del giudice era decisamente diversa. 

Quattro sindacalisti del Si Cobas e quattro giovani considerati vicini al centro sociale "Vittoria" sono stati condannati dalla sesta sezione penale del tribunale di Milano per un picchetto di protesta del 19 marzo 2015 fuori dai cancelli della Dhl di Settala. Quel giorno i lavoratori - ai quali per solidarietà si erano uniti gli "antagonisti" - si erano riuniti davanti all'azienda e avevano chiesto condizioni di lavoro migliori e il riconoscimento dei diritti previsti dal contratto nazionale. 

Proprio per quella protesta - nonostante la procura avesse chiesto che tutti venissero assolti - gli otto sono stati condannati a pene tra un anno e otto mesi, per i sindacalisti, e pene tra due anni e sei mesi, per i giovani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Piccola storia triste - il commento sarcastico di Mirko Mazzali, avvocato dei ragazzi -. Presidio davanti a una fabbrica, reato 610 violenza privata, pena massima 4 anni. Nessuno si fa nulla, nessuno viene a contatto per fortuna - sottolinea il legale -, tanto che il pubblico ministero chiede l'assoluzione". E invece arrivano le condanne. "Beati coloro che credono nella giustizia - l'amara conclusione dell'avvocato - perché saranno giustiziati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

Torna su
MilanoToday è in caricamento