Ubriaco, pesta a sangue la moglie e la figlia minorenne: arrestato un uomo di 36 anni

Le manette sono scattate nella notte tra domenica e lunedì nella loro casa di Cesate

Foto repertorio

Si è scagliato contro di loro senza un motivo. Ubriaco fradicio, le ha colpite con violenza e si è fermato soltanto davanti ai carabinieri, che alla fine lo hanno portato via. 

Un uomo di trentasei anni, un cittadino peruviano nullafacente e senza precedenti, è stato arrestato nella notte tra domenica e lunedì nella sua casa di Cesate con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. 

L'allarme ai militari è arrivato verso l'1, quando nell'appartamento è scoppiata una furibonda lite per futili motivi. L'uomo, stando a quanto ricostruito dagli investigatori, ha picchiato la moglie - una peruviana anche lei 36enne - e la figlia, una ragazzina 17enne. Le due vittime, soccorse dai carabinieri e dagli equipaggi del 118, sono poi finite al pronto soccorso dell'ospedale di Garbagnate da dove sono state dimesse con una prognosi di dieci giorni per "contusioni multiple". 

L'uomo è invece stato arrestato e portato in carcere. Sembra, secondo il racconto della moglie, che non fosse la prima volta che il 36enne aggrediva lei e la figlia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Incidente in tangenziale Est, tragico schianto tra due auto e un camion: due morti e due feriti

  • Milano, è morto il bimbo di 5 anni precipitato a scuola: prof e soccorritori con le lacrime

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Incidente in tangenziale tra auto, furgone e tir: uomo e donna sbalzati sull'asfalto, morti

  • Tragedia nella notte a Milano, ragazza precipita nel vuoto e muore: indaga la polizia

Torna su
MilanoToday è in caricamento