Follia in hotel in centro: donna incinta pestata dal futuro marito, pugni in faccia e alla pancia

L'uomo accusava la compagna di non aver informato i genitori dell'imminente matrimonio

Da un attimo è passato dalle parole ai fatti. Dopo una discussione, l'ha colpita al volto e alla pancia. Quindi, senza preoccuparsi minimamente delle sue condizioni, l'ha abbandonata in una stanza d'albergo ed è andato via. E lei, nonostante tutto, nonostante le botte e nonostante le ferite, alla fine ha deciso di "difenderlo".

Follia giovedì mattina al "Carlyle Brera" di Milano, l'hotel di corso Garibaldi diventato teatro di una violenta lite tra un uomo di trentotto anni e una donna di venti, sua promessa sposa e incinta al sesto mese di gravidanza. I due - entrambi cittadini norvegesi ma di origini afgane lei e pachistane lui - erano a Milano come turisti e alloggiavano proprio al "Carlyle", che avrebbero dovuto lasciare in mattinata. 

Verso le 10, stando a quanto accertato dai poliziotti delle Volanti, il 38enne avrebbe cominciato ad aggredire verbalmente la compagna accusandola di non aver ancora detto ai suoi genitori della gravidanza e dell'imminente matrimonio. L'uomo avrebbe quindi preso a pugni la vittima, colpendola al volto e alla pancia, e sarebbe andato via lasciandola nella stanza. Uscendo, l'aggressore ha incontrato un'addetta alle pulizie a cui ha spiegato che avrebbero fatto il check out un'ora dopo. 

La dipendente dell'hotel è tornata effettivamente un'ora dopo e nella camera ha trovato la 20enne sanguinante e ferita. La giovane è stata soccorsa dai medici del 118 e accompagnata alla clinica Mangiagalli, dove i medici hanno escluso complicanze per la gravidanza e le hanno diagnosticato una prognosi di quarantuno giorni. Il futuro marito è stato invece trovato dai poliziotti a bordo della sua auto in piazza Lega Lombarda, poco lontano dall'albergo. Gli agenti lo hanno denunciato per lesioni e per il possesso di un coltello che gli hanno trovato in macchina. 

La compagna, ascoltata in audizione protetta, lo ha coperto fino all'ultimo: la donna infatti ha detto agli investigatori che lui l'aveva soltanto spinta e che quelle ferite lei se l'era procurate cadendo. 

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

  • La notte folle di un uomo: fa sesso con una prostituta, poi ‘spara’, la rapina e si accoltella

  • Incidente a Zibido, si schianta alla rotatoria e l'auto si ribalta più volte: morto un 32enne

Torna su
MilanoToday è in caricamento