Accetta un passaggio da due uomini dopo la serata: ragazzo pestato e "abbandonato"

Il giovane, un 29enne, è stato portato in una zona disabitata e rapinato. L'accaduto

Foto repertorio

Ha accettato un passaggio da due ragazzi con cui aveva trascorso la serata. E in un attimo si è ritrovato ferito e derubato. Un giovane di ventinove anni, cittadino dell'Ecuador, è stato rapinato nella notte tra martedì e mercoledì a Milano da due uomini poi fuggiti. 

La disavventura del 29enne è iniziata verso le 3, quando - dopo una serata passata in un locale in zona Corvetto - ha deciso di salire a bordo di una monovolume insieme ad altre due persone che aveva conosciuto proprio nel locale e che si erano offerte di riaccompagnarlo a casa, poco distante. Il conducente, però, si sarebbe diretto verso una zona disabitata e buia e lì lui e il complice avrebbero fatto scendere "l'amico" dal mezzo per poi colpirlo con calci e pugni e rubargli uno zaino Gucci con all'interno cellulare, portafogli, documenti e carte di credito. 

A dare l'allarme, una ventina di minuti dopo, è stato lo stesso 29enne, che è arrivato a piedi in piazza Angilberto II ed è riuscito a contattare la polizia. Il giovane ha descritto i suoi aggressori come nordafricani, uno basso e uno decisamente più alto e muscoloso. Il ragazzo, ferito, è stato medicato sul posto da un'ambulanza del 118 ma non ha avuto bisogno del ricovero in ospedale. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Incidente in tangenziale Est, tragico schianto tra due auto e un camion: due morti e due feriti

  • Milano, è morto il bimbo di 5 anni precipitato a scuola: prof e soccorritori con le lacrime

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Incidente in tangenziale tra auto, furgone e tir: uomo e donna sbalzati sull'asfalto, morti

  • Tragedia nella notte a Milano, ragazza precipita nel vuoto e muore: indaga la polizia

Torna su
MilanoToday è in caricamento