Omicidio della 19enne Jessica Faoro, il padre: "Spero in una condanna giusta per il tranviere"

L'uomo era presente all'udienza preliminare a carico del presunto killer, il 39enne Garlaschi

Il presunto killer e la ragazza

Stefano Faoro, il padre di Jessica Valentina, spera arrivi "una condanna giusta" per l’assassino di sua figlia. La ragazza di 19 anni è stata uccisa con 85 coltellate, il 7 febbraio in un appartamento di via Brioschi a Milano. L'uomo era presente all'udienza preliminare a carico del presunto killer, il tranviere 39enne Alessandro Garlaschi. "Non conoscevo mia figlia, non sto qui a spiegare il perché. Ma i morti sono più presenti dei vivi, per capirla una cosa del genere ti deve capitare", ha detto.

"Spero in una condanna giusta per questa persona" ha spiegato il padre, anche lui dipendente dell'Azienda trasporti milanesi, che si è costituito parte civile insieme al figlio e alla moglie, assistita dal legale Eliana Capizzi, e anche lei presente in Tribunale, e al Comune di Milano.

Omicidio di Jessica Faoro: "Garlaschi è affetto da disturbo psichiatrico"

L'avvocato Francesca Santini, difensore di Garlaschi (assente in aula), che ospitava la ragazza nella sua casa in cambio di lavori domestici, ha avanzato al giudice richiesta di rito abbreviato condizionato all'esame dell'autore di una consulenza psichiatrica. Consulenza in cui si afferma che l'uomo è affetto da un "'disturbo passivo-aggressivo'" e che al momento dei fatti avrebbe vissuto "una condizione di scompenso psichico tale da escludere" la sua "responsabilità soggettiva".

La decisione è attesa per la prossima udienza fissata il 28 novembre. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Ogniqualvolta una persona si macchia di un simile atroce delitto salta fuori l'arma più ingiusta e vile: "il disturbo psichiatrico" ! Ma fatela finita. Ergastolo e chiavi nel cesso !

  • che torni al suo paese è finita la pacchia questi vengono qui e pensano di comandare con le loro leggi... che venga rispedito subito al suo paese che qui non abbiamo la cultura di ammazzare le donne ops

    • Spero che le hanno insegnato a leggere, chi dovrebbe tornare al suo paese? Se ha letto bene il Signore è ITALIANO NON STRANIERO!

      • a parte che sarebbe "spero che le abbiano insegnato a leggere" e poi come giustamente nota lei il tizio in questione è italico. infatti prendevo in giro gli utenti che solitamente partono subito con insulti razzisti... mettevo l'accendo sul fatto che la violenza sulle donne non è prerogativa esclusiva degli stranieri.. anzi

        • Speriamo che adesso che la signora che e stata spiegata abbi imparato che era per fare ironico la commentazione prima

          • sì però non ti permettere di avere questa comportamentazione

  • Spero che il tranviere cre.pi impi.ccato,figlio di pu.ttana ti auguro ti sco.ppi il cuore

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Violenta rapina a Milano: nella gang c'è una ragazzina armata che poi spara ad un amico

  • Certosa

    Rapinava le donne sole alle fermate degli autobus: arrestato il 'terrore' delle ragazze

  • Cronaca

    Ragazzino preso a calci e coltellate per una donna dai latinos: il video del tentato omicidio

  • Cronaca

    Città Studi, palazzo evacuato per fuga di gas: paura tra i condomini

I più letti della settimana

  • Milano, Area B parte il 25 febbraio: Diesel "al bando" in città, sarà la Ztl più grande d'Italia

  • Perde il controllo del tir, si schianta contro il guardrail e abbatte un palo: morto un 30enne

  • Sciopera Milano Ristorazione e ai bimbi a scuola viene servito questo tramezzino: foto

  • Travolge e uccide un pedone: figlia della Boccassini indagata per omicidio stradale

  • Omicidio durante lite violenta: gli lancia una bicicletta, morto

  • Milano, sciopero dei mezzi 11 e 12 novembre: nessuna fascia di garanzia, ecco gli orari

Torna su
MilanoToday è in caricamento