Profughi a Colturano (Sud Milano), la Lega sul piede di guerra

Preannunciato l'arrivo di un gruppo di richiedenti asilo in un albergo mai aperto

Profughi

Doveva essere un albergo, ma non ha mai aperto per problemi di agibilità. Ora, però, potrebbe diventare un "hub" per richiedenti asilo, stando alle notizie fatte trapelare dalla Lega Nord, che intende dare battaglia contro la decisione del prefetto. Colturano, 2 mila abitanti nel sud-est dell'hinterland milanese, aspetta gli eventi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla però di qualche centinaio di persone e di circa 4.500 stranieri in tutta la zona. Cristiano Vailati, della Lega Nord Martesana, lancia l'allarme e dichiara di temere «un'altra situazione ingestibile come quella di San Zenone al Lambro», dove un hotel fallito è stato utilizzato prima temporaneamente per i richiedenti asilo, poi in maniera stabile giacché la Onlus che se ne occupava l'ha acquistato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Dramma allo studentato del Politecnico di Milano: morta Federica, ricercatrice 27enne

  • Milano, ragazza di 27 anni trovata morta in una residenza universitaria del Politecnico

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

Torna su
MilanoToday è in caricamento