Occupano i binari del treno per oltre un'ora: denunciati 18 migranti

Avevano ricevuto una notifica di allontanamento da due strutture d'accoglienza a Mortara

Il presidio sui binari (foto FB)

Sabato 11 febbraio diversi profughi occuparono i binari della ferrovia a Mortara, in mattinata, bloccando di fatto la circolazione dei treni sulla Milano-Alessandria. Ora diciotto di loro sono stati denunciati.

I richiedenti asilo si presentarono alla stazione poco prima delle otto e mezza e si piazzarono sui binari. Risultato, più di un'ora di ritardo per i convogli oltre a qualche treno cancellato: la circolazione poté riprendere regolarmente solo alle dieci meno un quarto di mattina. La protesta era dovuta alla notifica di un provvedimento di "cessazione delle misure d'accoglienza" presso due strutture di Mortara. La notifica era stata loro consegnata il 9 febbraio da parte della prefettura di Pavia.

Ai migranti era stato notificato il provvedimento perché era stata respinta la loro richiesta di asilo. Nonostante avessero presentato il ricorso, come è loro diritto, avevano ricevuto dunque l'ordine di andarsene entro due giorni. Ora la loro posizione è decisamente peggiorata perché, al termine degli accertamenti, i carabinieri - il 13 febbraio - hanno denunciato diciotto di loro (tra i 23 e i 40 anni, originari di Gambia, Nigeria, Sierra Leone e Senegal) per interruzione di pubblico servizio e manifestazione non autorizzata. Inoltre uno di loro aveva il divieto di dimora nel comune di Mortara ed è stato denunciato anche per non avere rispettato tale precetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento