Il Natale dei vegani, protesta nel reparto carne dell'Esselunga: "Togliete la morte dal piatto"

Un gruppo di attivisti de "Le Iene vegane" ha visitato l'Esselunga e il Tigros. Le immagini

La protesta

Natale di protesta per gli animalisti de "La loro voce - iene vegane", che il 24 dicembre mattina si sono presentati all'Esselunga e al Tigros di Milano per spiegare ai presenti che "la pace inizia dal piatto". 

Gli attivisti del gruppo hanno improvvisato un blitz nel reparto carne dei due supermercati - molto affollati in vista dei grandi pranzi di Natale - e hanno chiarito ai clienti la loro idea. 

"Qui troviamo la mezza testa di agnello - ha detto una delle ragazze -. Ma è normale festeggiare la nascita di qualcuno con la morte di un cucciolo? È normale - ha fatto notare ancora - che mangiamo cuccioli di una specie vivente di ventidue giorni? Il problema - hanno concluso gli attivisti - è che abbiamo deciso noi quali sono gli animali di affezione e quali quelli da reddito". 

I manifestanti si sono poi fermati qualche minuto fuori dal banco carne e hanno ribadito, con i loro striscioni, che "la pace inizia dal piatto" e che "Natale può essere un’occasione per iniziare a togliere la morte dal piatto e mettere in pratica la non violenza". 

Video | Il blitz all'Esselunga

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • "Sono stata incastrata", la comandante della Locale pizzicata con la coca denuncia i carabinieri

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

  • Incidente davanti al treno deragliato: Madeline è morta a 21 anni uccisa dal pirata fatto di coca

  • Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

  • Milano Lancetti, uomo travolto da un treno in stazione: gravissimo

Torna su
MilanoToday è in caricamento