Forconi in Loreto, anche destra e centri sociali

In piazza tra gli altri la "pasionaria" delle manifestazioni degli immigrati

"Forconi" in piazzale Loreto (Mesa/MilanoToday)

Piazzale Loreto "ostaggio" da due giorni dei cosiddetti Forconi. Come è noto si tratta in prevalenza di agricoltori, artigiani e piccoli imprenditori, ma con alcuni elementi trasversali. E mentre il centrodestra (con Giulio Gallera e Riccardo De Corato) chiede che una rappresentanza venga ricevuta dal prefetto, la protesta viene osservata attentamente sia dall'estrema destra sia dai centri sociali.

In particolare, Forza Nuova partecipa attivamente, sia a Roma sia a Milano, pur affrettandosi a sottolineare che non vi è alcun "cappello" politico. Anche il "barone nero" Roberto Jonghi Lavarini, già presidente di zona 3 per Alleanza Nazionale, dichiara che la sua associazione Destra per Milano è presente fin dal primo giorno ai presidi. Presente però anche il Cantiere, storico centro sociale, nonostante i suoi militanti comincino a nutrire dubbi soprattutto sulle compagnie di segno opposto.

E presente alle manifestazioni anche Najat Tantaoui, già da anni in prima linea nelle proteste dei cittadini immigrati. Lei, marocchina e fondatrice dell'associazione "Dialogo", è stata per esempio a fianco di coloro che protestavano sulla torre Carlo Erba di via Imbonati e prima ancora nei cortei degli immigrati in via Padova, nel 2010. Spiega che non ci sono fascisti ma persone "disperate come noi": "casalinghe, disoccupati, cassintegrati". E promette che in piazzale Loreto il presidio durerà a lungo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

Torna su
MilanoToday è in caricamento