Donna allontanata da Poste perché ha il velo: blitz nell'ufficio, cori contro razzismo e Salvini

La protesta del collettivo "Non una di meno" alle Poste di corso di Porta Ticinese. Il video

La protesta

Sono entrate, hanno consegnato - o almeno ci hanno provato - quello che loro hanno definito un "pacco irricevibile". E alla fine sono andate via cantando contro i loro "rivali". 

Blitz della rete "Non una di meno" mercoledì sera alle Poste di corso di Porta Ticinese, l'ufficio in cui la scorsa settimana una donna di origini somale è stata allontanata dal direttore perché indossava un velo che - a dire del dirigente - andava contro le regole di ingresso negli edifici pubblici

Video | Il blitz alle Poste 

La signora, in lacrime, era andata via e si era poi rivolta agli avvocati e all'Espresso, che aveva pubblicato la sua denuncia. 

La risposta delle attiviste di "Non una di meno" non si è fatta attendere ed è arrivata puntuale. Le ragazze - tutte con un vistoso foulard sul capo - si sono presentate alle Poste con un grosso pacco in mano spiegando ai dipendenti che avrebbero voluto spedire il "razzismo, un pacco per noi irricevibile". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La protesta si è conclusa dopo pochi minuti, quando le donne sono andate via cantando "contro la violenza di genere e confini, accogliere i migranti, espellere Salvini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: + 402 nuovi casi positivi su quasi 20mila tamponi

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento