Hashish per 2mila euro in camera, pugnale e un pitbull 'a fare la guardia': arrestato pusher

L'uomo, fermato dai carabinieri a Pioltello, si trova ai domiciliari

Il materiale sequestrato

I clienti in cerca di hashish andavano direttamente a casa sua per comprare una dose. Ma i carabinieri lo hanno scoperto e arrestato. È accaduto nella serata di giovedì 6 febbraio a Pioltello, nel quartiere di Seggiano. A finire in manette un 20enne marocchino con precedenti di polizia. 

I militari sono intervenuti nell'appartamento del giovane e dopo aver isolato un pitbull, grazie alla presenza dei cinofili, hanno effettuato un controllo, trovando nell'armadio della camera da letto  un panetto di hashish di circa 200 grammi, oltre a tre grammi di cocaina, un bilancino di precisione e un pugnale con una lama lunga ben 15 centimetri. Il tutto è stato sequestrato.

Il giovane pusher è stato trattenuto dai carabinieri e poi giudicato nella mattinata di venerdì 7 febbraio per direttissima al Tribunale di Milano. Dopo il processo è stato messo agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

Torna su
MilanoToday è in caricamento