Coda al banchetto della droga al Bosco di Rogoredo: il pusher è una ragazzina 20enne

La ragazza, residente nel Cremonese fin da bambina, era già nota come tossicodipendente

Rogoredo

Nonostante fossero le 8.30 di mercoledì, c'era già una lunga coda di clienti. Come zombie aspettavano la loro dose di eroina per cominciare la giornata. Quando hanno capito che c'era la polizia sono spariti tutti nel 'sottobosco' di Rogoredo. L'unica che non ha fatto in tempo a scappare è lei, rimasta sotto il suo gazebo per spacciare droga al boschetto. 

Il gazebo come mercatino di spaccio a Rogoredo

È una 20enne romena, anche lei tossicodipendente, ed è stata arrestata per il possesso di sostanze stupefacenti al fine di spaccio. La pusher, stando al racconto di Massimiliano Mazzali dirigente della Sesta Sezione della Mobile, stringeva tra i pugni destro e sinistro precisamente 20 grammi di eroina e 5 di cocaina.

Su un tavolino improvvisato c'erano invece un bilancino di precisione e in tasca aveva 70 euro. I poliziotti hanno spiegato che la ragazza, residente nel Cremonese fin da bambina, era già nota come tossicodipendente: fin da quando era minorenne la sua presenza è stata 'registrata' oltre che a Rogoredo, al parco delle Groane e al capannone Ex Snia di Varedo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento