Coda al banchetto della droga al Bosco di Rogoredo: il pusher è una ragazzina 20enne

La ragazza, residente nel Cremonese fin da bambina, era già nota come tossicodipendente

Rogoredo

Nonostante fossero le 8.30 di mercoledì, c'era già una lunga coda di clienti. Come zombie aspettavano la loro dose di eroina per cominciare la giornata. Quando hanno capito che c'era la polizia sono spariti tutti nel 'sottobosco' di Rogoredo. L'unica che non ha fatto in tempo a scappare è lei, rimasta sotto il suo gazebo per spacciare droga al boschetto. 

Il gazebo come mercatino di spaccio a Rogoredo

È una 20enne romena, anche lei tossicodipendente, ed è stata arrestata per il possesso di sostanze stupefacenti al fine di spaccio. La pusher, stando al racconto di Massimiliano Mazzali dirigente della Sesta Sezione della Mobile, stringeva tra i pugni destro e sinistro precisamente 20 grammi di eroina e 5 di cocaina.

Su un tavolino improvvisato c'erano invece un bilancino di precisione e in tasca aveva 70 euro. I poliziotti hanno spiegato che la ragazza, residente nel Cremonese fin da bambina, era già nota come tossicodipendente: fin da quando era minorenne la sua presenza è stata 'registrata' oltre che a Rogoredo, al parco delle Groane e al capannone Ex Snia di Varedo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore a Milano, ragazzo trovato morto in casa: cadavere in avanzato stato di decomposizione

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, la metro cresce ancora: dal governo arrivano i soldi per prolungare la linea rossa

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

Torna su
MilanoToday è in caricamento