Ragazzina scomparsa a Pioltello, la cittadina si mobilita: "Insieme per Elena"

La giovane è scomparsa il 14 gennaio. I genitori hanno divulgano il loro appello a "Chi l'ha visto?"

Elena Foto da 'Chi l'ha visto'

A quasi due settimane dalla scomparsa di Elena, la 14enne scomparsa da Pioltello, la cittadina a est di Milano si mobilita per ritrovare la giovane. La manifestazione dal titolo 'Insieme per Elena', rivolta a chiunque voglia dimostrare solidarietà alla ragazzina, si svolgerà lunedì 28 gennaio alle 18 al parco di via Bizet.

La mobilitazione, organizzata dai genitori di Elena e dai suoi compagni di classe, ha l'obiettivo di far sentire la voce di Pioltello, creando un momento di partecipazione per l'intera comunità. La speranza è che l'iniziativa possa far sì che la 14enne torni finalmente a casa.

La telefonata shock

Stando a quanto raccontato dalla madre della piccola, Carmen a 'Chi l'ha visto?' qualcuno che si è messo in contatto con i familiari. Lo stesso giorno della scomparsa infatti un uomo misterioso ha telefonato ai genitori della 14enne dicendo: "Non ti preoccupare per tua figlia, tua figlia è da me. È roba mia e basta, non te la posso portare più". Dopo l'intervento del padre della 14enne, i genitori sarebbero riusciti a ottenere un appuntamento a Mortara per 'riavere' la ragazza: a quell'incontro, però, "non si è presentato nessuno", ha raccontato Carmen. 

Video | Il servizio di Chi l'ha visto? (da min. 29)

I carabinieri, sempre stando a quanto riferito dalla donna, hanno anche già rintracciato il proprietario della scheda dalle quale sono partite le telefonate: si tratterebbe dello zio di un ragazzo che è sospettato di essersi allontanato con Elena. Ma della giovane al momento si sono perse tutte le tracce. 

Contattato dal giornalista di 'Chi l'ha visto?', l'uomo misterioso ha giurato di non sapere dove sia la 14enne e ha spiegato di non avere nulla a che fare con la sua sparizione. Durante un'altra telefonata, però, qualcuno aveva detto alla mamma di Elena: "Anche se mi faccio trent'anni di galera devi scordarti di tua figlia". 

La scomparsa

Il 14 gennaio, stando a quanto raccontato dai familiari a "Chi l'ha visto?", Elena ha lasciato la propria abitazione per andare a scuola. In classe, però, non è mai arrivata e nessuno dei suoi compagni l'ha vista fuori dall'istituto. 

La 14enne - alta 1.65, con capelli e occhi castani - al momento della scomparsa indossava un pantalone nero, scarpe da ginnastica bianche e un giubbino nero. Con sé ha soltanto i documenti e uno zaino da scuola di colore rosa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento