Ragazzino preso a calci e coltellate per una donna dai latinos: il video del tentato omicidio

Quattro ragazzi sono stati arrestati per la rissa e per aver cercato di uccidere un 17enne

Immagini di repertorio

Come piranha affamati si gettano sulla loro preda per 'azzannarla'. E' più o meno questo il sistema messo in atto dai membri della gang di latinos in giro per il mondo in tutti gli attacchi di cui sono protagonisti. Anche a Milano, all'alba del 3 giugno, erano in quattro contro uno. Loro - i piranha - lo prendevano a calci e pugni mentre lui - la preda - era per terra e cercava di coprirsi con le mani la testa, per quel che poteva. Uno di loro, poi, con un punteruolo gli piantava nel frattempo quattro colpi secchi sul torace. E andavano via.

Una sequenza violentissima rimasta immortalata sulle telecamere di video sorveglianza del Comune, che hanno dato un contributo fondamentale alle indagini degli uomini della Squadra Mobile coordinati da Lorenzo Bucossi, che gli hanno arrestati dopo quasi cinque mesi di indagini.

A finire in manette sono tre ragazzi salvadoregni e un honduregno. Secondo i detective di via Fatebenefratelli, il quartetto, legato alla Mara Salvatrucha, Ms13, temibile gang di latinos di El Salvador, quel giorno ha cercato di uccidere un 17enne nato in Italia ma di origini sudamericane. Il ragazzino - oggi 18enne - è stato strappato dalla morte dai medici che hanno fermato un'importante emorragia. Basti pensare che da un suo polmone, perforato dalla lama, i medici hanno estratto mezzo litro di sangue.

Video: il terribile pestaggio in strada

La miccia che aveva scatenato il pestaggio, secondo quanto ricostruito dagli investigatori della seconda sezione guidata da Vincenzo La Torre, è stata una discussione all'interno della discoteca "El Besito", per una ragazza. La lite aveva coinvolto due gruppi. Una volta fuori dal locale, attorno alle 5.30, lungo via Toffetti, in direzione della fermata della metropolitana gialla Porto di Mare, mentre il gruppetto degli aggressori procedeva su un marciapiede e la vittima e i suoi amici camminavano sul lato opposto, tra le due sponde erano volati insulti e provocazioni fino allo scontro. Avvenuto all'incrocio con via Gaggia. Ad avere la peggio era stato il 17enne, che pare fosse intervenuto per cercare di placare gli animi.

Le immagini sono chiarissime: si vede il ragazzo a terra, mentre il branco si scatena su di lui. Uno di loro, indossa un berretto da baseball e una maglia bianca da football americano con il numero 56. E' lui ad avere l'arma in mano. E' lui a colpire con quattro rapidi fendenti il 17enne a terra. Ora è lui, un 26enne con un piccolo precedente per ricettazione, ad essere accusato di tentato omicidio. Al momento dell'arresto - è stato trovato a casa di una donna a Busto Arsizio - addosso nascondeva un altro coltello a serramanico. Secondo gli accertamenti di polizia, sarebbe un integrante della Mara Salvatruccia che bazzica nel territorio milanese, sopratutto nelle zone di Mecenate.

Con lui sono stati arrestati un uomo di 38 anni. Anche lui viveva a Busto Arsizio da irregolare: addosso non aveva armi ma un eloquente tatuaggio sul petto raffigurante il logo della Ms13.

Gli altri due, residenti a Varese, non sarebbero interni alla pandilla anche se conoscono perfettamente le regole d'ingaggio della gang. Sono un 25enne - l'honduregno - e un 20enne, entrambi incensurati. Si tratta, spiegano dalla questura di Milano, di ragazzi arrivati in Italia da tempo. Parlavano un perfetto italiano anche se probabilmente sono cresciuti in contesti di degrado generale. Sono accusati tutti di rissa aggravata.

Stando alla ricostruzione, sarebbero assidui frequentatori di Milano. Sopratutto dei locali dove si tenevano feste latine. Li descrive bene Lorenzo Bucossi: "Come spesso accade quando di parla di queste gang, si tratta di personaggi che dimostrano il disprezzo più totale della vita altrui. A Milano non hanno grandi 'piazze' ma non si fanno problemi di alcun tipo a tirare fuori i coltelli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

Torna su
MilanoToday è in caricamento