"Ragazzo pestato a sangue da sei buttafuori in discoteca e buttato in strada", il locale nega

La denuncia di un 26enne e dei suoi amici. Diversa la versione del locale. Le immagini

Due momenti dell'accaduto

Era arrivato da Reggio Emilia insieme a una sua amica per incontrare un'altra coppia di giovani e trascorrere con loro una serata in un locale di Milano. La sua serata invece è finita al pronto soccorso dopo essere stato - denuncia lui - aggredito, picchiato e insultato in quello stesso locale, l’11clubroom. Locale che invece, dal canto suo, respinge ogni accusa e si dice pronto a denunciarlo.

È ferito e arrabbiato, Assane, un ragazzo di ventisei anni - cittadino del Senegal - che all'alba di giovedì è stato ricoverato al Fatebenefratelli per quello che lui e i suoi amici definiscono senza paura un "brutale pestaggio". Il "pestaggio" - secondo il loro racconto - sarebbe avvenuto proprio nella discoteca in zona Corso Como in cui i quattro erano andati per ballare insieme. E a colpire il giovane sarebbero stati i sei buttafuori in servizio nel club. 

Video | Il ragazzo a terra in discoteca poi buttato in strada

La lite nata per un drink 

Tutto inizia verso le 3.30 della notte, quando il 26enne si sarebbe avvicinato a un tavolo al quale erano sedute due ragazze per scherzare e chiedere loro un drink. Dopo poco sarebbe arrivato un uomo - sembra che anche lui sia un buttafuori -, che avrebbe iniziato a spintonare e insultare Assane, colpevole di essersi avvicinato alla sua fidanzata e a una sua amica. Alla terza spinta - stando al racconto degli amici che erano con lui -, il ragazzo senegalese gli avrebbe chiesto di smetterla e avrebbe reagito, allontanandolo e mettendogli con forza le mani al petto. 

In quel momento sarebbe iniziato il pestaggio. I sei bodyguard si sarebbero scagliati contro il 26enne, lo avrebbero colpito con pugni e schiaffi e lo avrebbero sbattuto contro un tavolino in marmo, che si sarebbe rotto. A quel punto - sempre stando alla testimonianza di un compagno della vittima, già ascoltato dalla polizia - il ragazzo sarebbe stato portato sulle scale verso l'uscita e lì sarebbe stato colpito ancora. Assane avrebbe bloccato la gamba di un buttafuori che stava per dargli un calcio in faccia e si sarebbe preso un altro cazzotto al volto. 

"Muori qui fuori merda"

Dopo il pestaggio, i buttafuori e il 26enne si spostano all'uscita del locale. E qui a "parlare" è un video che ha girato uno degli amici del giovane senagalese.

Lui è disteso a terra, perde sangue dal volto, mentre un bodyguard lo tiene per i capelli e gli assesta un colpo in faccia gridandogli: "Che cazzo fai?". 

Passano pochi secondi e Assane viene letteralmente sollevato di peso da tre persone e viene buttato in strada come un sacco dell'immondizia, con un uomo della security che gli calcia in faccia una delle sue scarpe, che intanto ha perso. La scena si concluderebbe -  assicurano gli amici del ragazzo - con uno degli addetti alla sicurezza che urlerebbe alla vittima: "Muori qui fuori, nero di merda". 

Il referto dell'ospedale

La notte del 26enne finisce così al Fatebenefratelli, dove entra alle 4.46 e resta per oltre cinque ore, venendo dimesso alle 10.05. Il referto dei medici che lo hanno visitato recita: "Riportava pugni e calci al volto ed al capo... Dolenzia all'apertura e chiusura della bocca, tumefazione dolente della guancia e dello zigomo sinistro, dolore alla digitopressione sull'emimandibola sx". E ancora: "Dolore alla digitopressione della spalla sx con modesta impotenza funzionale ai massimi gradi". La diagnosi conclusiva è "trauma craniofacciale e policontusione". 

A fare chiarezza su quanto accaduto saranno gli agenti del commissariato Garibaldi Venezia, diretti da Alessandro Chiesa. Le prime indagini sono già state svolte dalle Volanti dell'Upg della Questura di Milano, subito intervenute fuori dalla discoteca con quattro equipaggi.

Gli agenti hanno identificato e ascoltato la vittima, i suoi amici e i buttafuori. Stando a quanto appreso, la security avrebbe spiegato agli investigatori che il ragazzo sarebbe stato allontanato dal locale dopo aver rotto un tavolino sulla pista da ballo. 

"Molestava le ragazze" 

"Questo ragazzo era sopra, in pista da ballo, e stava molestando due ragazze - la versione del gestore del locale -. Continuava a toccarle e loro erano veramente infastidite. A quel punto - prosegue il racconto del titolare - un suo amico lo ha trascinato via e lui ha lanciato un tavolino spaccandolo". 

"Qui lui si è picchiato con altri ragazzi e la sicurezza è intervenuta un po' in ritardo, ma di sicuro nessuno lo ha pestato. Il suo amico - assicurano dalla discoteca - lo ha accompagnato fuori con un uomo della sicurezza. Una volta in strada il ragazzo ha minacciato tutti e ha cercato di colpire una persona a caso, che era un nostro cliente. In quel momento - spiegano dal club - lo abbiamo immobilizzato", anche se - come si vede dal video - il giovane viene in realtà bloccato dentro il locale. 

"Noi - conclude il titolare - andremo a sporgere denuncia per i danni che ha fatto, perché ha anche danneggiato una vetrina". 

A sporgere denuncia andranno anche la vittima e i suoi amici. I ragazzi, che intanto sono tornati a Reggio Emilia, sabato mattina saranno infatti a Milano per formalizzare la loro querela alla polizia.

Foto - Assane all'uscita del locale

ragazzo picchiato discoteca fuori-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Video

    Area B, Granelli: "Iniziati test verifica, da giovedì aperto l’info point"

  • Incendi

    Milano, incendio a Quarto Oggiaro: fiamme in una palazzina abbandonata di via Grassi

  • Cronaca

    Milanese trovato morto in Kenya: forse aggredito da ippopotamo mentre correva

  • Cronaca

    Non si ferma all'alt: folle inseguimento, poi sperona l'auto dei carabinieri e scappa a piedi

I più letti della settimana

  • Milano, l'ex concorrente del Gf minacciato in stazione Centrale: "Aggredito per la droga"

  • Lascia una ragazza morta dopo lo schianto, fugge e manda il padre: fermato il "pirata"

  • Incidente in piazzale Cardorna: autobus Atm travolge volanti della polizia, due agenti gravi

  • Mobili "rubati" o venduti a parenti con i prezzi falsi: maxi truffa da Ikea, 30 lavoratori nei guai

  • Milano, tragedia sfiorata nella fermata metro a Loreto: cede gradino della scala mobile

  • Milano, lavori in metropolitana: M2 "tagliata", niente metro verde in alcune fermate, dettagli

Torna su
MilanoToday è in caricamento