Strage al concerto di "Sfera": ecco il 17enne con lo spray, fermato con eroina e cocaina

Il giovane è stato fermato dai carabinieri ed è stato trovato in possesso di droga e soldi

I soccorsi fuori dal locale

Sarebbe stato lui a spruzzare nel locale lo spray al peperoncino dando vita al panico e al fuggi fuggi generale, che ha poi causato sei morti e decine di feriti, tra cui sette in condizioni gravi. 

I carabinieri di Ancona - nell'ambito delle indagini sulla strage alla discoteca "Lanterna Azzurra" di Corinaldo, dove avrebbe dovuto esibirsi il trapper milanese Sfera Ebbasta - hanno fermato un ragazzino di diciassette anni.

Racconta AnconaToday

Il giovane era ricercato dagli investigatori perché indicato da alcuni ragazzi presenti alla serata come quello che aveva la bomboletta spray urticante, trovata poi nel locale. Ma il fermo è scattato solo perché trovato con la droga.

Nel residence in un cui alloggiava il 17enne, infatti, i militari hanno scoperto dosi di cocaina, eroina e soldi in contanti. Il fermo però - sottolinea AnconaToday - non è al momento in relazione ai fatti avvenuti nella discoteca di Corinaldo, ma bensì legato alla  droga. 

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

I più letti della settimana

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Dramma a Sanremo, turista milanese in vacanza muore annegata mentre fa il bagno

  • Omicidio suicidio a Milano: ammazza il fratello a coltellate, poi si impicca al balcone di casa

  • Milano, violenta rissa da Far West: due feriti gravi e un vigile colpito al braccio

  • Temporali di "forte intensità" in arrivo a Milano: scatta l'allerta meteo di codice giallo

  • Zibido, si schianta con l'auto della mamma alla rotatoria: Francesco muore sul colpo a 32 anni

Torna su
MilanoToday è in caricamento