Milano, va a rubare nel supermercato (con la droga in tasca): arrestato il rapinatore pusher

In manette un 28enne del Venezuela. E stato fermato dai carabinieri in piazzale Loreto

È andato a rubare, con la droga in tasca. E, inevitabilmente, è stato arrestato per spaccio e tentata rapina. In manette è finito un uomo di 28 anni, cittadino del Venezuela, che è stato fermato mercoledì pomeriggio dopo aver cercato di uscire dall'Aumai di piazzale Loreto con della merce rubata. 

Il responsabile del locale, che intanto aveva già allertato il 112, ha cercato di bloccarlo e il ladro per tutta risposta lo ha aggredito e spintonato a terra per poi uscire e darsi alla fuga. 

La sua corsa, però, è durata pochissimo perché una pattuglia del Radiomobile lo ha trovato e fermato a pochi metri di distanza dal negozio. Perquisito, il 28enne è stato anche trovato in possesso di 104 grammi di mrijuana e 290 euro. A casa sua i militari hanno poi trovato altri 110 grammi di "erba", segno evidente di quale fosse il suo altro "lavoro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo è stato quindi arrestato con le accuse di tentata rapina e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Il Coronavirus non si ferma: in un giorno 848 contagi tra Milano e hinterland. Tutti i dati

Torna su
MilanoToday è in caricamento