Milano, violenta rapina a mano armata in gioielleria: tre feriti tra dipendenti e titolare

Sul posto sono intervenuti i poliziotti e il personale del 118. I banditi in fuga sono tre

Il luogo della rapina (Foto A. Gemme)

Doveva essere una mattinata come tante altre alla gioielleria di via Nicola Fabrizi a Milano ma, quella di mercoledì 5 febbraio, rischiava di trasformarsi in tragedia quando tre uomini hanno fatto irruzione brandendo un coltello per fare una rapina. L'episodio, al termine del quale sono rimaste ferite tre persone, è avvenuto intorno alle 10.20.

Rapina in gioielleria

A ricostruire l'accaduto sono gli agenti della questura, che sul posto sono intervenuti subito con le volanti, insieme al personale del 118. Stando a quanto riferito sembra che tre uomini abbiano fatto irruzione nel locale - che fa anche da gioielleria all'ingrosso - e, in seguito a una violenta colluttazione, abbiano colpito con un pugno sul volto un 67enne e ferito con la lama del coltello una 70enne, che avrebbe riportato un piccolo taglio in testa e una contusione alla schiena, oltre ad un 72enne: ferito leggermente alla mano.

VIDEO. La polizia sul luogo della rapina

La fuga a piedi dei rapinatori

Dopo aver arraffato con tutto quello che potevano - tra oro, gioielli e denaro in contante - i tre sono fuggiti a piedi perdendo anche parte del bottino lungo la strada, secondo quanto rivelato dalla polizia. Pare che due di loro, stando alle testimonianze raccolte da MilanoToday sul posto, siano scappati verso il parco dei Seicento, accanto alle vicina via Antonio Aldini.

Durante la fuga, uno di loro avrebbe abbandonato una felpa grigia su una siepe mentre un altro avrebbe avuto una colluttazione con un passante. Le testimonianze dei commercianti della zona non sono del tutto univoche nel descrivere i banditi: 'dipinti' talvolta come italiani, talvolta come nordafricani.

L'area è stata isolata dagli agenti di polizia per fare i rilievi. La speranza è quella di trovare elementi utili per risalire il più velocemente possibile all'identità dei rapinatori. Intanto l'Azienda regionale emergenza urgenza, che sul posto è intervenuta con un'ambulanza, ha confermato che nessuno dei tre feriti, trasportati all'ospedale Sacco, è in gravi condizioni.

La mattinata tranquilla di questa via tra Quarto Oggiaro e Certosa si è improvvisamente trasformata in quello che sembra essere il set cinematografico di un film d'azione, con il finale tutto da scrivere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • "Sono stata incastrata", la comandante della Locale pizzicata con la coca denuncia i carabinieri

  • Tram travolge un'auto, un taxi e un camion: tamponamento a catena in centro a Milano

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

  • Incidente davanti al treno deragliato: Madeline è morta a 21 anni uccisa dal pirata fatto di coca

  • Distratti dal treno deragliato, incidente sull'A1: morta ragazza di 21 anni, feriti gravi tre amici

Torna su
MilanoToday è in caricamento