Movida violenta in corso Como: ragazzo preso per il collo e derubato di soldi e cellulare

La rapina alle tre della notte tra martedì e mercoledì. L'allarme dato da un tassista

Notte violenta in corso Como, dove un ragazzo di ventidue anni - un cittadino albanese - è stato aggredito e rapinato da un 23enne del Gambia poi arrestato dalla polizia. 

L'allarme è scattato verso le 3, quando un tassista di passaggio ha telefonato al 112 e ha raccontato di aver visto un giovane che continuava a urlare "te li do, te li do", mentre un secondo uomo gli stringeva le mani attorno al collo.

Quando i poliziotti sono arrivati sul posto, hanno subito trovato il 22enne, che era appena uscito da una discoteca ed era in evidente stato di ebrezza. Il ragazzo è comunque riuscito a indicare agli agenti il suo aggressore, che è stato trovato poco lontano e bloccato. 

Addosso aveva ancora i soldi e il cellulare rapinati poco prima alla vittima. Sembra anche che avesse chiesto altri soldi al giovane per ridargli il telefono. Per lui sono quindi scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento