Rapina all'Esselunga di Famagosta: un 19enne e un 20enne spaccano una gamba alla guardia

Il vigilante, un algerino di cinquanta anni, ha cercato di bloccare i due. La ricostruzione

Ha cercato di bloccare quei due ragazzi che stavano andando via con il bottino. E loro, senza pensarci due volte, lo hanno aggredito e gli hanno letteralmente spaccato una gamba. 

Pomeriggio di paura quello di giovedì all'Esselunga di viale Famagosta a Milano, dove un 19enne e un 20enne - entrambi cingalesi, incensurati e regolari in Italia - sono stati arrestati dalla polizia con l'accusa di tentata rapina aggravata. 

Stando a quanto ricostruito dagli agenti, verso le 17.10 i due si sono presentati nel supermercato e dopo un rapido giro tra le corsie si sono avviati verso l'uscita con otto bottiglie di superalcolici, che chiaramente non avevano pagato. L'addetto alla sicurezza, un algerino di cinquanta anni, li ha bloccati ma è stato aggredito dai due, che con un calcio gli hanno procurato una frattura del femore. 

I due ragazzi sono poi subito stati fermati dalla polizia, mentre il vigilante è finito all'ospedale Gaetano Pini per essere curato. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio torna tardi a casa: papà scende, prende a schiaffi gli amici 17enni e ne accoltella uno

  • Morto Manuel Frattini a Milano: infarto durante una serata di beneficenza

  • A Milano inaugura TigellaBella: all you can eat di tigelle e gnocco fritto con salumi e formaggi

  • Milano, Deejay Ten domenica 13 ottobre: vie chiuse e mezzi Atm deviati, il piano viabilità

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Il colpo da un milione di euro a Milano e la fuga con la Fiat Uno: presa la "banda del buco"

Torna su
MilanoToday è in caricamento