Milano, ragazzo rapinato dal branco fuori dalla discoteca: preso a pugni in faccia per l'iPhone

La vittima, un ragazzo italiano di ventitré anni, era appena uscito dal LoolaPaloosa

Un ragazzo di ventitré anni, italiano, ha denunciato ai carabinieri di essere stato aggredito all'alba di venerdì fuori dal LoolaPaloosa di Milano. 

Il giovane, stando a quanto ha raccontato lui stesso ai militari, era appena uscito dal locale di corso Como - piena zona movida -, quando è stato avvicinato e accerchiato da tre uomini. Il gruppo - composto da nordafricani secondo la vittima - lo ha colpito con un pugno al volto e un altro al petto, per poi togliergli dalla tasca il cellulare, un iPhone. 

I tre sono quindi fuggiti con il bottino e hanno fatto perdere le proprie tracce. Poco dopo lo stesso 23enne si è presentato in caserma per formalizzare la denuncia. Il ragazzo, nonostante lo spavento, non ha avuto bisogno del trasporto in ospedale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento