Accerchiano e rapinano una donna: malviventi incastrati da un'app dell'Iphone, presi sul bus

In manette è finito un marocchino di 22 anni e con precedenti penali. Si cerca il complice

Immagine di repertorio

Accerchiano una ragazza e la rapinano dell'Iphone 7 poi, convinti di farla franca, scappano senza considerare l'app del geolocalizzatore, che poco dopo li incastra. A finire in manette è uno dei due rapinatori, una ragazzo marocchino di 22 anni. L'altro è ricercato.

Succede tutto all'alba di domenica: l'aggressione, solo verbale, attorno alle 5.30 in viale Sabottino. I due circondano una donna italiana e dopo averla minacciata si fanno consegnare il telefono. La ragazza va subito a fare denuncia in Questura.

Una volta uscita dagli uffici di via Fatebenefratelli, insieme dal telefono del fidanzato, attivano l'applicazione per geolocalizzare lo smartphone rubato. Lo ritrovano in viale Andrea Doria, è in movimento e si sposta verso via Padova. Telefonano il 112 e sul posto arrivano i carabinieri. Insieme individuano uno dei malviventi a bordo di un autobus. L'uomo viene fermato. Addosso ha due Iphone rubati, uno di loro è quello della donna. Per lo straniero, con precedenti penali, si aprono le porte di San Vittore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento