Pistola puntata al volto in pieno centro città: 23enne rapinato dell'orologio di lusso a Milano

La rapina alle 18.20 di mercoledì in piazza della Repubblica. Via l'orologio da 15mila euro

L'arma puntata al volto. La minaccia per rendere chiaro il concetto. E poi la fuga col bottino. Rapina mercoledì pomeriggio in pieno centro a Milano, dove un ragazzo di ventitré anni - un giovane italiano - è stato derubato del suo orologio Audemars Piguet dal valore di 15mila euro. 

Pochi minuti dopo le 18.20, stando a quanto finora ricostruito dalla Questura, il 23enne si trovava in piazza della Repubblica a bordo della sua Mercedes. Al semaforo è stato avvicinato da due uomini in moto, entrambi con addosso un casco integrale, che si sarebbero fermati proprio accanto alla sua auto. Il passeggero a quel punto avrebbe estratto una pistola e l'avrebbe puntata contro il guidatore, dicendogli: "Dammi l'orologio o ti ammazzo". 

Preso il gioiello, i due uomini - che con ogni probabilità seguivano l'obiettivo da un po' - sono scappati proprio a bordo del mezzo. È stato lo stesso 23enne ad allertare la polizia e a ricostruire con gli agenti le fasi della rapina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento