Rapina al solarium: uomo armato di pistola fa irruzione nel locale e minaccia la dipendente

Il rapinatore, descritto come un italiano 40enne, è fuggito con i soldi. L'accaduto

Foto repertorio

Il blitz con l'arma in pugno. E la fuga con i soldi. Rapina domenica pomeriggio in un solarium di piazzale Lugano a Milano. 

Verso le 15.40, stando a quanto finora ricostruito dalla Questura, un uomo è entrato nel locale impugnando una pistola e ha subito minacciando la dipendente che in quel momento si trovava all'ingresso. Il malvivente l'ha costretta ad aprire la cassa, ha preso tutti i contanti presenti - circa 1.300 euro - ed è poi fuggito a piedi. 

È stata la stessa vittima, che ha anche cercato di seguire il rapinatore prima di perderlo di vista, a fornire agli agenti una descrizione dell'uomo. Si tratterebbe di un italiano di circa quaranta anni, magro, che indossava una felpa nera con cappuccio - che aveva indossato - e un pantalone di tuta nero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

Torna su
MilanoToday è in caricamento