Tassista rapinato in piazzale Loreto

Il malvivente è riuscito a portare via i documenti della vettura

Rapinato tassista in Loreto

Tornano le rapine ai tassisti. Sabato sera un autista di 42 anni è stato rapinato di documenti e libretto del suo taxi, in piazzale Loreto intorno alle nove e venti. L'uomo ha raccolto a bordo un giovane italiano, alto più o meno 1.80, alla stazione di Lambrate: inizialmente il finto cliente gli aveva chiesto di essere portato a Pioltello, nella provincia Est.

Ma a un certo punto gli ha chiesto di effettuare alcune deviazioni fino a piazzale Loreto, dove poi lo avrebbe aggredito mettendogli le mani al collo e intimandogli di consegnare i soldi. A quel punto il tassista ha fermato l'auto (in via Sabaudia) ed ha abbandonato il taxi di corsa. Il rapinatore ha afferrato i documenti della vettura e si è dileguato.

Di recente era stato arrestato un rapinatore "seriale" che in poco tempo aveva già colpito diverse volte i taxi, salendo nei parcheggi più frequentati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento