Incubo sul treno da Milano: uomo accoltellato, gli altri passeggeri minacciati e presi a pietrate

I tre protagonisti della follia sono stati arrestati per rapina, minacce e lesioni. L'accaduto

Foto repertorio

Hanno accoltellato un diciannovenne per rubargli il telefono e i soldi. Poi, con lo stesso coltello, hanno minacciato un uomo che era intervenuto in difesa della vittima, lo hanno picchiato e lo hanno costretto a scendere. Quindi, alla fine di una giornata folle, si sono divertiti a giocare al "tiro al bersaglio" in stazione lanciando pietre contro il treno e i pendolari di passaggio. 

Tre ragazzi - un ventiquattrenne nigeriano irregolare, un venticinquenne marocchino regolare e un suo connazionale di quattro anni più giovane, irregolare - sono stati arrestati martedì sera dalla polizia all'esterno della stazione di Lodi con le accuse di rapina, tentata rapina, minacce e lesioni. 

La "gang", hanno accertato gli investigatori, poche ore prima aveva letteralmente seminato il panico su un treno partito da Milano e diretto a Piacenza. I tre, saliti a bordo a Rogoredo, hanno tenuto sotto scacco un intero convoglio, minacciando e terrorizzando chiunque si trovasse sulla loro strada. Il primo a finire nel loro mirino è stato un ragazzo di diciannove anni, ivoriano: il giovane è stato accoltellato sotto a un'ascella - è finito al pronto soccorso con ferite lievi - e scippato del cellulare e del portafogli. Pochi secondi dopo, la banda si è scagliata contro un uomo di mezza età - anche lui ivoriano - che aveva cercato di aiutare il diciannovenne: i rapinatori lo hanno malmenato, minacciato e costretto a scendere dal treno a Tavazzano. 

Loro, invece, hanno lasciato il convoglio a Lodi, dove però hanno proseguito nello show. Dopo aver raccolto alcune pietre dalla massicciata, infatti, i tre ventenni hanno iniziato a lanciarle contro il treno e contro i passeggeri. Poco dopo, gli agenti della Mobile e delle Volanti li hanno trovati ancora nei pressi della stazione e lì li hanno arrestati. 

Sempre martedì, e sempre su un treno della Milano-Piacenza, un capotreno è stato picchiato a colpi di ombrello da un passeggero. Il ferroviere, ferito, è stato medicato dal 118. L'aggressore, invece, è riuscito a far perdere le proprie tracce. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incendi

    Incendio, cala la diossina: si possono tenere aperte le finestre

  • Incidenti stradali

    Auto si ribalta più volte: ragazza di 22 anni in fin di vita al San Raffaele

  • Attualità

    Cestini usati per i rifiuti domestici, brutta abitudine in aumento: Amsa scende in campo

  • WeekEnd

    Cosa fare a Milano dal 19 al 21 ottobre

I più letti della settimana

  • Donna di 39 anni muore in metro' a Cadorna: sul posto polizia e 118

  • Vastissimo incendio in via Chiasserini a Milano: fiamme visibili da chilometri

  • 16enne si sente male a scuola: morta

  • Milano, ecco perché fumo e odore di bruciato vengono avvertiti in quasi tutta la città

  • Forte odore di bruciato a Milano: boom di segnalazioni da piazzale Lotto a Città Studi

  • Incendio in via Chiasserini, allarme diossina: acceso un ventilatore per allontanare i fumi

Torna su
MilanoToday è in caricamento