Pasqua: quattro turisti francesi rapinati di tutti i soldi da due balordi

Oltre 1.200 euro il bottino

Sul posto la polizia

Quattro turisti francesi rapinati di 1.200 euro il giorno di Pasqua in via Privata Polonia a Milano (zona Musocco), intorno alle 18. Gli aggressori sono fuggiti in auto. Sul posto è intervenuta la polizia. 

Secondo il racconto delle forze dell'ordine, le due coppie di turisti sono state fermate in strada da due uomini descritti come di carnagione olivastra. Dopo aver chiesto "se avessero della droga", i due balordi hanno derubato una delle due donne (entrambe 50enni) di 1.200 euro, strappandole la borsa.

Il marito della vittima, 51enne, ha tentato di bloccare gli aggressori; ne è nata una rapida colluttazione (per fortuna senza conseguenze fisiche) ed è stato a sua volta derubato del cellulare. Nessuno è rimasto ferito, i rapinatori sono fuggiti a bordo di un'auto e sono rimasti ignoti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Violenze e risse dei tifosi dello Sparta Praga a San Siro: picchiano gli steward, dodici arresti

    • Cronaca

      Si fingono poliziotti, creano un posto di blocco e svaligiano un furgone con i regali di Natale

    • Cronaca

      Rho, due uomini investiti da un treno: morti

    • Cronaca

      "Ci è esploso frigorifero in casa": coppia di fidanzati chiede risarcimento a colosso dell'elettronica

    I più letti della settimana

    • Sciopero Atm venerdì 16 dicembre: stop a metropolitane, autobus e tram per quattro ore

    • Paura alla mostra di Real Bodies: visitatore sviene per due volte e resta incosciente

    • Milano, ubriaco sulla banchina della metro, cade e viene investito: salvo per miracolo

    • Terrorismo, arrestato un 30enne legato allo Stato Islamico: «Pronto a colpire in Italia»

    • Treno travolge e uccide un uomo nella stazione di Magenta: forse è un suicidio

    • Milano, incendio all'ospedale San Raffaele

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento