Pasqua: quattro turisti francesi rapinati di tutti i soldi da due balordi

Oltre 1.200 euro il bottino

Sul posto la polizia

Quattro turisti francesi rapinati di 1.200 euro il giorno di Pasqua in via Privata Polonia a Milano (zona Musocco), intorno alle 18. Gli aggressori sono fuggiti in auto. Sul posto è intervenuta la polizia. 

Secondo il racconto delle forze dell'ordine, le due coppie di turisti sono state fermate in strada da due uomini descritti come di carnagione olivastra. Dopo aver chiesto "se avessero della droga", i due balordi hanno derubato una delle due donne (entrambe 50enni) di 1.200 euro, strappandole la borsa.

Il marito della vittima, 51enne, ha tentato di bloccare gli aggressori; ne è nata una rapida colluttazione (per fortuna senza conseguenze fisiche) ed è stato a sua volta derubato del cellulare. Nessuno è rimasto ferito, i rapinatori sono fuggiti a bordo di un'auto e sono rimasti ignoti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Si barrica su un balcone con una bombola di gas e l'accendino: 17enne arrestato per strage

  • Cronaca

    Milano, picchia la moglie e la figlioletta di otto anni: uomo arrestato, loro in ospedale ferite

  • Fulvio Testi

    Il Comune di Milano non si difende e il giudice annulla le multe dell'autovelox di viale Testi

  • Video

    Cade anche l'ultima roccaforte rossa, la Lega prende Cinisello: "Chi non salta comunista è"

I più letti della settimana

  • 'Non ha chiesto scusa e gli ho sparato 11 colpi': Fabrizio, il killer di Corsico, racconta l'omicidio

  • Omicidio e aggressioni, folle serata di sangue a Sesto: uomo ucciso in strada, altri due gravi

  • Monza, si butta nel Villoresi per sfuggire alla polizia dopo un furto e annega: morto 34enne

  • Incendio ad Arese, muro di fuoco nel palazzo: persone in fuga, oltre 30 famiglie evacuate

  • Milano, bimba di 7 mesi ingoia tappo e muore

  • Milano, è tutto pronto: apre l'Apple store in piazza Liberty (poi tocca anche a Starbucks)

Torna su
MilanoToday è in caricamento