Pasqua: quattro turisti francesi rapinati di tutti i soldi da due balordi

Oltre 1.200 euro il bottino

Sul posto la polizia

Quattro turisti francesi rapinati di 1.200 euro il giorno di Pasqua in via Privata Polonia a Milano (zona Musocco), intorno alle 18. Gli aggressori sono fuggiti in auto. Sul posto è intervenuta la polizia. 

Secondo il racconto delle forze dell'ordine, le due coppie di turisti sono state fermate in strada da due uomini descritti come di carnagione olivastra. Dopo aver chiesto "se avessero della droga", i due balordi hanno derubato una delle due donne (entrambe 50enni) di 1.200 euro, strappandole la borsa.

Il marito della vittima, 51enne, ha tentato di bloccare gli aggressori; ne è nata una rapida colluttazione (per fortuna senza conseguenze fisiche) ed è stato a sua volta derubato del cellulare. Nessuno è rimasto ferito, i rapinatori sono fuggiti a bordo di un'auto e sono rimasti ignoti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Drogato e senza patente travolge carabiniere con la Vespa: viene 'disarcionato' e arrestato

  • Cronaca

    Quaranta anni di truffe fingendosi un politico: uomo condannato a pagare solo in contanti

  • Cronaca

    Vallanzasca resterà in carcere: negata la semilibertà

  • Incidenti stradali

    Incidente in tangenziale Ovest, camion perde il carico che cade sulle auto: 6 feriti, uno grave

I più letti della settimana

  • Pregiudicati, spacciatori, buttafuori violenti e risse: il questore chiude dieci locali di Milano

  • Incidente in tangenziale Ovest, camion perde il carico che cade sulle auto: 6 feriti, uno grave

  • Apre i battenti a Milano Mr. Nice, il negozio di J-Ax dove trovare la "marijuana legale"

  • Finisce contro 10 auto in sosta, abbandona l'amico in coma e va a casa: rintracciato

  • Chiesta la libertà condizionale per Vallanzasca: dal carcere parere positivo

  • Milano, tentato omicidio in casa, due feriti: uno è in pericolo di vita

Torna su
MilanoToday è in caricamento