Milano, 'pistola' in mano assalta una farmacia: rapinatore trovato nella sua 'casa cantina'

Gli agenti hanno trovato anche un 21enne italiano: stava dormendo su un materasso ma accanto a lui custodiva 350 grammi di marijuana e il kit per pesarla e impacchettare le dosi

Repertorio

Indossava una felpa nera e rossa dell'Arsenal, un capellino con gli stessi colori, pantaloni scuri e scarpe rosse. Tra le mani impugnava la riproduzione di una pistola Beretta, sprovvista del tappo rosso e perciò non riconoscibile. È entrato attorno alle 17 in una farmacia comunale di via Saint Bon, in zona Lorenteggio a Milano e, dopo aver minacciato le tre farmaciste presenti e alcuni clienti, si è preso circa trecento euro ed è fuggito a piedi.

Rapinatore seriale arrestato in una cantina

Una rapina come tante, con la sola differenza che qui, nel giro di poche ore, gli agenti della Sesta Sezione della Squadra Mobile sono riusciti a fermare il responsabile. Lo hanno 'stanato' giovedì 28, grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza. I frame, analizzati dall'Ufficio statistiche e analisi criminali della Divisione anticrimine, hanno trovato immediato riscontro con un rapinatore seriale che nel 2015 era finito 'dentro' per diversi colpi in farmacia. L'uomo, romeno di 31 anni, era stato scarcerato il 18 agosto dopo una condanna ad oltre 4 anni di prigione.

Le immagini della rapina in farmacia

Il pusher trovato per caso

Per questo i poliziotti, guidati da Massimiliano Mazzali, sono andati subito a cercarlo all'interno di una cantina che usava come casa già nel 2015. Lo stanzino, in un condominio di via Fleming, era arredato con un materasso e un piccolo mobile. Durante le ricerche in quelle cantine adibite ad abitazione, gli agenti hanno trovato anche un 21enne italiano: stava dormendo su un materasso sudicio ma accanto a lui custodiva 350 grammi di marijuana e il kit per pesarla e impacchettare le dosi. È stato arrestato.

Aveva gli stessi abiti della rapina

Nella cantina di lato, poi, c'era il sospettato che, forse preoccupato dei rumori della polizia è uscito ma si è trovato gli gli agenti davanti. Nel suo 'appartamento improvvisato' c'erano la pistola finta, la riproduzione di una calibro 9, e gli abiti usati per la rapina.

Il fermo è stato convalidato e l'uomo portato in carcere anche se l'indagine prosegue per capire se il 31enne possa aver commesso altre rapine simili negli scorsi mesi. Gli investigatori sospettano che il sia il responsabile di altre rapine avvenute in zona nei mesi precedenti nella stessa zona, la sua prediletta.

Rapina farmacia-19-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

Torna su
MilanoToday è in caricamento