Spediva lettere con il curriculum e poi rapinava la posta: arrestato dopo 10 colpi

Avrebbe rubato complessivamente circa sette mila euro l'uomo, un cittadino marocchino di 28 anni. E' stato arrestato in flagranza dopo una rapina alla Posta di Pozzuolo Martesana (Mi)

Il rapinatore

Era un rapinatore seriale. Colpiva sempre gli uffici postali. E il suo modus operandi era sempre lo stesso: andava nell'ufficio postale per fare il sopralluogo - e nel frattempo spediva dei curriculum vitae - poi, alcuni giorni dopo, tornava e colpiva armato con un coltello da cucina.

Avrebbe rubato complessivamente circa sette mila euro l'uomo, M. I., un cittadino marocchino di 28 anni. Arrestato in flagranza il 17 ottobre 2015 dopo una rapina alla Posta di Pozzuolo Martesana (Mi), adesso gli vengono contestate altre nove rapine.

I carabinieri della Compagnia di Cassano d’Adda (Mi) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Milano. E' accusato di rapina aggravata e continuata. Tutti i colpi del mavivente, già pregiudicato, sono stati realizzati nell’hinterland milanese e della provincia di Lodi.

L'uomo, alla ricerca di un lavoro come muratore, prima di colpire, sfruttava il sopralluogo presso gli uffici postali per spedire il proprio curriculum e che, subito dopo la commissione dei reati, effettuava un cambio d’abito ed entrava col volto travisato. Per evitare di essere intercettato con le celle telefoniche, prima di ogni rapina, l'uomo disinseriva la batteria del telefono cellulare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accorgimenti che non sono bastati. Gli indumenti utilizzati sono infatti stati rinvenuti e sequestrati nell’abitazione del rapinatore, dove nascondeva anche il coltello da cucina, col quale era solito agire. Il malfattore, già rinchiuso nel carcere di Lodi, ha ammesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, morto barista milanese di 34 anni: lascia un bimbo di 1 anno

Torna su
MilanoToday è in caricamento