Un foglietto e la pistola a tamburo, arrestato l'operaio rapinatore: "Mi servivano i soldi"

L'uomo, un operaio senza nessun precedente, è stato arrestato e messo ai domiciliari

Il rapinatore in azione

Il blitz nei locali con passo deciso. La pistola puntata contro le vittime. E la posa da rapinatore, con tanto di invito a fare silenzio con la pistola portata al naso. Il tutto perché, ha spiegato lui stesso una volta che la sua "carriera" è finita, aveva bisogno di soldi. 

I carabinieri di Vaprio D'Adda, guidati dal capitano Daniele Verde, hanno eseguito domenica un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un uomo di quarantasette anni - un operaio italiano senza nessun precedente - ritenuto responsabile di due rapine in farmacia commesse il 27 marzo scorso a Trezzano Rosa e il 5 aprile a Masate. 

Video | L'operaio rapinatore in azione

Il 47enne, un assoluto insospettabile, aveva agito con un modus operandi praticamente identico: era entrato nei negozi con uno scaldacollo a coprire parte del volto, aveva gettato sul bancone un foglietto con la scritta "dammi tutti i soldi" e aveva poi minacciato le vittime con una pistola a tamburo nascosta nel marsupio. Il primo colpo gli aveva fruttato 640 euro, mentre il bottino del secondo - quando aveva ordinato alla farmacista di stare zitta con l'arma in pugno - era stato di 800 euro. 

I militari, anche grazie alle immagini delle due rapine e ai video registrati dalle telecamere comunali, sono riusciti a risalire a lui e domenica lo hanno raggiunto a Trezzo sull'Adda, a casa sua, dove il rapinatore si trova ora ai domiciliari. Nel box i militari hanno trovato l'arma e cinquanta munizioni calibro 38. Ascoltato dagli investigatori, l'operaio ha spiegato di aver messo a segno le rapine perché sta attraversando un momento di difficoltà economiche. 
 

Foto - La pistola usata dal rapinatore

pistola carabinieri-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

  • Rosita e Luca, i due fidanzati morti tra le fiamme nella loro casa sui Navigli a Milano

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

Torna su
MilanoToday è in caricamento