Condannato per rapina, maltrattamenti, evasione e minacce: arrestato nella nuova residenza

L'uomo - tra il 2007 e il 2009 - compì i reati tra Milano e Bollate. Condannato a tre anni in appello

I carabinieri hanno arrestato l'uomo (Repertorio)

Deve scontare tre anni e un mese di reclusione per diversi episodi avvenuti tra il 2007 e il 2009. Condannato dalla corte d'appello a settembre 2017, nel frattempo l'uomo (P.A., 45 anni) si è trasferito a Redavalle, nell'Oltrepò Pavese. E proprio lì è stato raggiunto dai carabinieri (compagnia di Stradella) che lo hanno arrestato nella notte tra il 5 e il 6 ottobre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo è stato portato nella casa circondariale di Voghera per espiare la sua pena. Diversi i reati per i quali è stato condannato: rapina, maltrattamenti in famiglia, evasione e minacce. Tutti commessi a Bollate e Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

Torna su
MilanoToday è in caricamento