«Ci hanno manganellato e picchiato come bestie»

Sono fuori dal carcere i ragazzi arrestati dopo gli scontri durante un rave party a Cusago. Nel frattempo, sui fatti di sabato, s'accalcano versioni differenti. Ancora in coma una ragazza

L'arrivo delle forze dell'ordine a Cusago

Sono tutti usciti da San Vittore i quattro ragazzi arrestati nei giorni scorsi nel corso dei disordini scoppiati sabato sera nel corso di un rave abusivo a Cusago, nel Milanese (qui l'arrivo della polizia).

Il gip di Milano, Luigi Varanelli, ha disposto gli arresti domiciliari per due giovani (tra cui il fidanzato della ragazza 22enne di Cuneo che avrebbe sbattuto la testa cadendo a terra) e l'obbligo di firma per gli altri due. Le accuse, per loro, sono di resistenza a pubblico ufficiale, violenza e invasione di edificio. Uno tra loro avrebbe lanciato una pietra che ha rotto una mano a un agente.  

Nel frattempo, però, si rincorrono le testimonianze sullo svolgersi dell'evento abusivo. Sul sito I Hate Milano viene riportata la testimonianza di un 23enne, presente al rave, che dà una versione discordante rispetto a quanto riportato in un primo momento. 

Il racconto - da vagliare e verificare - è diverso dallo sgombero "morbido" descritto in un primo momento.

"I poliziotti ci hanno bastonato, manganellato e quant’altro - scrive il ragazzo -. Hanno iniziato a caricare brutalmente manco fossimo stati un gruppo di bestie: ovvio che poi la gente non prende mazzate a gratis e abbiamo deciso di reagire anche noi. Ripeto, è stata – come posso dire – una difesa, anzi, un “tentativo” di difesa, inutile e folle vista la diversità delle forze. Infatti, ben presto, loro hanno preso a sparare dei lacrimogeni ad altezza uomo".  

"(...) Poco dopo ci siamo ritrovati io e un altro mio amico scampato alle manganellate nel piazzale sempre dentro alla ditta dismessa - scrive il ragazzo -. Siamo tornati indietro, principalmente per vedere in che condizioni era il sound e di punto in bianco è scoppiato il delirio, sia dentro il capannone che fuori. Ci hanno caricato con una violenza pazzesca. Io e il mio amico siamo scappati al volo, siamo entrati in un cantiere dove c’erano dei lavori in corso e da lontanto si vedevano tantissimi agenti che davano addosso ai ragazzi".

"Ce ne siamo andati credendo che fosse finita ma ci sbagliavamo - continua -. Non contenti, hanno iniziato a fare i posti di blocco. E quando ne ho passato uno, un agente mi ha tirato una scudata nelle costole mentre io ero girato di spalle e non lo stavo neanche calcolando”.

Più luce si farà, per gli inquirenti, con la visione dei filmati degli scontri a quanto è emerso girati dalla stessa polizia durante lo sgombero. 

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • sarà anche vero e documentabile, però loro non erano li per fare una patita di pallone, vero??

    • Avatar anonimo di schiavo e felice
      schiavo e felice

      Mi drogo, mangio 18 big mac al giorno, vendo casa e devolvo tutto ai testimoni di geova: sono cazzi miei, e tu ""stato"" nei fatti miei non ci devi mettere naso. Occupo 20 metri quadrati di suolo pubblico con quell'auto 180cv che poi lancio a 110 sui viali di città e a 190 in autostrada: sono cazzi di tutti, e tu Stato dovresti ben intervenire. A chi dovesse morire un figlio per droga, caro Riccardo, può solo maledire se stesso e quel che non è riuscito a trasmettergli. A chi dovesse morire un figlio travolto da 18 quintali di berlina coi vetri neri a 95kmh, guidata da un professionista perennemente al cellulare, deve maledire lo Stato, che fornisce i suoi corpi di pubblica sicurezza di manganello, e toglie loro paletta e fischietto. http://www.milanotoday.it/cronaca/incidente-stradale/edoardo-colombo-muore-autolaghi.html ciao

  • Avatar anonimo di L.L
    L.L

    Invece quando manganellano e abusano di noi ultras a gratis la gente dice dovete ammazzarli sono bestie anche se nel 90%delle volte la ragione è con noi.. noi paghiamo..io personalmente ho pagato il conto con la giustizia loro mai.. ho visto tante di quelle cose in tanti anni di stadio.. che mettono i brividi solo a descriverle..tanto non ci credereste.. resta il fatto che le nostre ragioni non vengono mai ascoltate..

  • Avatar anonimo di se sei a un bivio, SVOLTA A DESTRA!
    se sei a un bivio, SVOLTA A DESTRA!

    Meno male che la Polizia viene impegnata a manganellare gli scarafaggi, e noialtri classe abbiente possiamo continuare a creare incidenti lanciando a 100kmh in città a a 190kmh sulle autostrade le nostre potenti wagon tedesche con tanto di vetri oscurati!!! ci scommetto che questi "ravers" una bella 3.4 V6 315 cv non se la potramnno mai permettere!!!!!!!

    • Avatar anonimo di 1312
      1312

      Non è più accettabile quello che sta accadendo, in nessun posto o situazione aggregativa giovanile o no.... Ma invece di svoltare a destra perché non vai dritto da uno psicanalista...? Su ogni notizia riguardante questo accaduto c e il tuo commentino da disadattato celebroleso, e prendila quella macchina per farti un giro su... (Ecco con chi ci troviamo, a cui dovremmo far usare meglio il cervello.. Nel segno del..quando la macchina diventa un prolungamento del .....)

Notizie di oggi

  • Sport

    Olimpiadi invernali, la candidatura di Milano e Cortina piace: "Luoghi iconici e bellissimi"

  • Attualità

    Milano "assediata" da nuvole di api, tre casi in poche ore: ecco cosa sta succedendo in città

  • Cronaca

    Milano, due uomini aggrediti dal branco sui Navigli: in sei contro due, pestati e rapinati

  • WeekEnd

    Cosa fare a Milano dal 24 al 26 maggio: tutti gli eventi

I più letti della settimana

  • Omicidio a Milano, bimbo di 2 anni ucciso di botte in via Ricciarelli: padre in fuga per ore

  • Alba di sangue a Milano, ragazzo accoltellato al culmine di una rissa fuori dalla discoteca

  • Terremoto vicino a Milano, registrata scossa di magnitudo 2.5 a Robecco sul Naviglio

  • Legnano, donna investita e uccisa da un treno in stazione: circolazione in tilt e ritardi

  • Morto a 15 anni per un malore Maicol Lentini, ex promessa dell'Inter

  • Milano, temporali forti in arrivo in città: allerta meteo della regione per "criticità gialla"

Torna su
MilanoToday è in caricamento