Latitante arrestato dai carabinieri: tradito da un portafogli perso in strada dalla "compagna"

I carabinieri sono andati da una donna a restituire il portafogli. Lì hanno trovato il ricercato

Per oltre un anno era riuscito a farla franca. Ma alla fine, quasi per caso, è stato incastrato da un portafogli. Un uomo di ventinove anni - un marocchino condannato al carcere ad ottobre 2017 per spaccio - è stato arrestato lunedì sera dai carabinieri di Cornaredo. I militari lo hanno trovato a casa di una ragazza di ventidue anni, anche lei marocchina e incensurata, dove evidentemente si era rifugiato. 

I carabinieri sono arrivati in quell'abitazione dopo che un cittadino si era presentato in caserma per riconsegnare un portafogli che aveva trovato in strada con alcuni documenti all'interno. Proprio dai documenti, gli uomini dell'Arma sono riusciti a risalire alla 22enne e così sono andati da lei per ridarle tutto. 

Una volta lì, però, i carabinieri hanno notato che in casa c'era un uomo e hanno deciso di controllarlo. È bastato poco per scoprire che il 29enne era ricercato da oltre un anno e che su di lui pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a ottobre del 2017 dal tribunale di Como. 

Lo spacciatore a quel punto è stato arrestato ed è stato portato nel carcere di San Vittore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento