Riscaldamento rotto alla scuola media: prima si cerca di ripararlo, poi i lavori vengono interrotti

Alunni e professori al gelo per settimane

Non c'è pace nella scuola media Leopardi di via Ventiquattro Maggio a San Vittore Olona (Milano), dove alunni e professori sono costretti da settimane a svolgere le lezioni al freddo. Tutto è iniziato con un problema al riscaldamento (evidenziato da una perdita d'acqua) a cui il Comune ha iniziato a porre rimedio stanziando 20 mila euro.

Purtroppo, però, il problema era più grave del previsto e la soluzione non è arrivata. A questo punto sembra che l'unica cosa da fare per i fruitori della scuola (e per i genitori dei ragazzi) sia quella di attendere con pazienza il giorno in cui i riscaldamenti si spegneranno in ogni caso, ovvero il 15 aprile. Manca poco e si tratta di una soluzione amara.

I genitori si chiedono come mai non si sia provveduto in passato ad una manutenzione ordinaria. Un caso simile è accaduto a Milano, alla scuola d'infanzia di via Varesina, dove i lavori di riparazione del guasto non sono nemmeno iniziati ma sono stati rimandati all'estate, e gli alunni smistati in altre scuole fino a Pasqua, quando nel frattempo il clima sarà più mite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 90 e un camion per la raccolta rifiuti

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

  • Incidente in autostrada A4 tra Agrate e la Tangenziale Est: nove chilometri di coda

Torna su
MilanoToday è in caricamento