Old Fashion, spunta una rissa pochi giorni prima dell'accoltellamento di Bettarini jr.

L'episodio, che si è svolto interamente nel locale, potrebbe portare a una nuova sospensione della licenza

Gli agenti sospendono la licenza (foto Repertorio dopo l'aggressione a Niccolò Bettarini)

Spunta una rissa all'interno dell'Old Fashion che risale a meno di una settimana prima dell'accoltellamento del 19enne Niccolò Bettarini, figlio di Stefano e di Simona Ventura, avvenuto nei pressi di un chiosco a qualche decina di metri dalla discoteca. Ne parla Santucci sul Corriere. La rissa, secondo le denunce, è avvenuta tra il 24 e il 25 giugno e potrebbe giocare un ruolo determinante su futuri provvedimenti nei confronti della discoteca.

Due le vittime, entrambe con una quindicina di giorni di prognosi per le conseguenze del pestaggio. Pochi giorni dopo, si diceva, l'aggressione a coltellate a Niccolò Bettarini, l'arresto dei responsabili e la sospensione della licenza da parte del questore Marcello Cardona, sospensione poi revocata in seguito a un ricorso del Tar, con discussione nel merito in autunno. Alla riapertura si è presentato anche il ministro dell'Interno Matteo Salvini. Intanto Bettarini jr. veniva operato e se la cavava.

Ora la questura di Milano ha comunque aperto un fascicolo riguardante la rissa precedente. Un fascicolo che, pur non avendo carattere d'urgenza, potrebbe in ogni caso portare, anch'esso, alla sospensione della licenza in base all'articolo 100 del testo unico di pubblica sicurezza. Determinanti saranno il fatto che la rissa sia interamente avvenuta all'interno del locale e che la security interna non abbia chiamato le forze dell'ordine. 

L'Old Fashion ha ricevuto la notifica del procedimento e ha già presentato a via Fatebenefratelli le sue controdeduzioni. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Io penso alle discoteche come bolge dantesche, piene di spacciamerda e topi di fogna drogati, ma chiuderne una perche' c'e' stata una rissa a decine di metri di distanza me pare 'na strunza', anche se i rissaioli erano usciti da quella discoteca: sarebbe come chiudere una chiesa solo perche' dei frequentatori della funzione domenicale si sono ubriacati a pranzo e se le sono date.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il "fortino della delinquenza" di Milano: lussuose ville e "nessuno paga le bollette"

  • Incidenti stradali

    Incidente a Milano, schianto all'incrocio tra una motocicletta e una jeep: grave un ragazzo

  • Cronaca

    Milano, settemila piantine di marijuana in regalo in tutta la città: "Io non sono una droga"

  • Cronaca

    Infermiere del pronto soccorso muore a 44 anni e dona gli organi: "Ciao bomba, grazie"

I più letti della settimana

  • Incidente per il figlio di Gerry Scotti: ricoverato d'urgenza in ospedale a Milano e operato

  • Milano, pauroso incidente: auto finisce contro un bar e travolge una cliente, donna grave

  • Milano, 16enne disabile massacrato a calci in faccia al Parco Nord: bullo piange per l'arresto

  • Milano, aperti dai ladri cinquanta box nello stesso condominio: via auto e biciclette

  • Uomo si spara un colpo di pistola in auto: trovato agonizzante in un parcheggio a Milano

  • Tentato omicidio: matrimonio tra giovanissimi finisce con una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento